Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / Chi si ricorda di Eddy, cucciolo sfigurato dall’acido?

Chi si ricorda di Eddy, cucciolo sfigurato dall’acido?

La storia di Eddy si era diffusa in Facebook – e, più in generale, sulla rete – all’epoca del suo “incidente”, qualche mese fa. Il cucciolo di pastore tedesco, all’epoca di soli 4 mesi di vita, era stato fatto avvicinare da qualcuno al cancello della casa in cui abitava. Lui era arrivato scodinzolando, come ci si aspetterebbe da un cucciolo docile e fiducioso.

La persona dall’altra parte del cancello gli aveva gettato dell’acido sul muso, accecandolo per sempre, sfigurandolo e provocandogli un dolore e un trauma indicibili.

Gli allora proprietari del cane lo avevano portato immediatamente dal veterinario: le condizioni di Eddy erano disperate. La sua famiglia umana, per lui, aveva deciso che la soppressione sarebbe stata la scelta migliore.

Solo la testardaggine dei veterinari della Clinica pugliese Santa Fara era riuscita a salvare la vita al piccolo Eddy: i medici avevano infatti accettato di prendere in carico il piccolo, non più voluto dalla sua famiglia, e di curarlo gratis. 

Sono passati molti mesi da allora e le condizioni attuali di Eddy sono quelle che vedete nella fotografia di apertura.

Eddy ha perso la vista, e un orecchio. Gli interventi per ricostruire i tessuti che ancora si potevano salvare sono stati compiuti. Intanto, lui è cresciuto. E chiunque conosca i cani non si stupirà di sapere che questo giovane cane è dolce, delicato, ubbidiente, intelligente. 

E felice.

Felice di essere vivo, felice di una carezza. 

Guardatelo in questo video e scoprirete anche come convive perfettamente con la sua cecità.

Su di lui era stato pubblicato un articolo su La Gazzetta del Mezzogiorno, lo scorso 9 dicembre.

Nell’articolo si diceva che Eddy avrebbe trascorso il Natale nella sua nuova casa, che sarebbe stato adottato, addirittura che la famiglia era già stata selezionata.

Sulla pagina Facebook della Clinica Santa Fara di Bari, che si prende cura di lui, però non c’è nulla. Anzi, il recente video che vi abbiamo indicato mostra che Eddy è ancora in ambulatorio.

Quello che però pare certo è che sia pronto, o quasi, per l’adozione. E che avrà comunque bisogno di una casa, non appena gli interventi per rimetterlo in sesto saranno terminati.

L’aguzzino che gli ha versato dell’acido in faccia non è stato in grado di deturpare il suo cuore puro: questo cane sarà la fortuna e la gioia di chi lo vorrà con sé. E noi speriamo che la sua famiglia arrivi presto.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

14 Commenti

  1. Castrazione FISICA a chi ha fatto questo.
    Tanto, i “coglioni” non li hanno comunque.

  2. Non trovo più le parole per descrivere certi fatti… MI CHIEDO CHI, O COSA SIAMO PER COMMETTERE CERTE NEFANDEZZE… non ho neppure più voglia di sentirle certe cose, perchè ho vergogna per noi e mi spiace immensamente per tutti gli animali che ci vanno di mezzo. Di sicuro, io sarei stata vicino al mio cane in un momento simile e non lo avrei di certo fatto sopprimere, ma le avrei tentate tutte per aiutarlo. AMO MOLTO TUTTI GLI ANIMALI

  3. mi domando come puo una persona fare una cattiveria simile ad un cucciolo innocente

  4. non riesco a smettere di piangere! Forse perchè la mia (pastore tedesco) è sul divano in questo momento che dorme, vedere quella foto mi ha … sfregiato il cuore! Non è concepibile quello che gli hanno fatto!!! Se avessi lo spazio giuro che lo porterei qui con me, con noi!!!
    Non c’è nessun essere che si merita una cosa del genere, non ci riesco a credere!
    Quel piccolo pastore ha tutti i miei pensieri e il mio affetto!
    E la cosa che mi fa più male è che sono sicura che quel cucciolo ha già perdonato chi gli ha fatto questo, perchè il suo è un amore immenso che l’essere umano non sa nemmeno cosa sia!
    Cucciolo, da essere umano ti chiedo perdono per quello che ti abbiamo fatto!
    Buona fortuna piccoletto ti auguro una strada migliore!

  5. ABBIAMO CAPITO CHE LA PRIMA FAMIGLIA ERA LOSCA QUESTO FATTO DI BRUCIARE IL CANE E’ UNO SFREGIO VERSO LORO NON CREDO SIA UNA CASUALITA, PERCIO’ MEGLIO COSI CHE IL CANE SIA STATO TOLTO DA QUESTI ELEMENTI. AUGURO TUTTO IL MALE ALLA SUA EX FAMIGLIA E A CHI LO HA ROVINATO, SPERO TANTO BENE PER LUI

  6. abandonato dalla prima famiglia ed abandonato anche della seconda che non lo ha mai presso, povero piccolo!

  7. TIeni duro eddie, che magari qualcosa riesco a organizzare per portarti qui in Valle d’Aosta…Se ci vuoi venire, naturalmente!!

  8. un grande abracio da parte mia per avergli ridato la vita.
    spero che ci sara qualcun’altro con un cuore altre tanto grande per dargli un posto nella famiglia..

  9. E’ un video commovente! Nonostante ciò che ha subito questo cucciolone dimostra una dolcezza, una remissività e una vitalità uniche. Merita una famiglia il più presto possibile, una famiglia che abbia il cuore grande almeno la metà del suo.

  10. video molto commovente, purtroppo la cattiveria umana non ha limiti e questo cucciolo ne è la prova…sono contenta che lui nonostante queste enormi menomazioni sia vivo e felice di vivere….un abbraccio piccolo amorino…

  11. SONO DEI VERI ANGELI LE PERSONE CHE CON TANTO AMORE L’HANNO CURATO E AMATO !!!

  12. Sono felice che questo tesoro stia bene… Eddy ti mando tanti abbracci tante coccole e un bacino!

    I proprietari si dovrebbero invece vergognare, sicuramente non lo amavano neanche un po’ visto che dopo l’accaduto volevano farlo sopprimere.

    Per fortuna che esistono persone buone che veramente amano gli animali in questo caso i veterinari che lo hanno tenuto e curato!
    Spero che presto possa trovare una buona famiglia che lo possa amare tantissimo come merita!

    Inquanto ha chi ha compiuto questo terribile gesto dando prova grandissima crudelta’ non penso sia degno di appartenere al genere umano e spero che questo misero criminale possa presto avere una giusta punizione!
    CHI MALTRATTA GLI ANIMALI DEVE PAGARE CON IL CARCERE!!! CELLA DI ISOLAMENTO E POI BUTTARE LA CHIAVE!!!
    Questi crminali non devono girare a piede libero nella nostra societa’!

    MAURA ANASTASIA (Pubbliche relazioni a favore dei diritti degli animali)

  13. Se noi cosidetti umani fossimo come loro quanti problemi in meno avremmo

  14. Alessandro Angiovini

    A volte l amore per la vita e l’affetto riesce a vincere anche sul male peggiore, speriamo trovi una nuova famiglia dover poter continuare a crescere nonostante il grosso trauma.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com