Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Altamura: 8 cuccioli chiusi in due sacchi di cemento

Altamura: 8 cuccioli chiusi in due sacchi di cemento

Come sbarazzarsi di otto cuccioli di cane totalmente indesiderati? Ma chiudendoli in due sacchi vuoti utilizzati per il cemento, ovviamente.

Questa la sostanza di quanto avvenuto ieri ad Altamura: gli otto piccoli, dopo essere stati gettati nei sacchi, erano stati buttati nel cassonetto della spazzatura.

Ma erano tutti vivi, e se non fosse stati per alcuni volontari della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, i loro aguzzini sarebbero riusciti nel loro intento.

Ora i cuccioli – tutti di pochi giorni di vita e senz’altro fratelli – sono ricoverati in una clinica veterinaria che si sta prendendo cura di loro.

I volontari dicono che la loro esperienza insegna: i piccoli sono probabilmente i figli della cagna di qualche podere agricolo o masseria della zona. Il “padrone” della cagna deve aver privato l’animale dei suoi cuccioli appena dopo la nascita, con l’intento di ucciderli tutti. Le guardie zoofile sottolineano come questa pratica disumana sia radicata in molti ambienti rurali, e di come sia facilitata dalla mancata microchippatura dei cani: come punire un padrone “invisibile”?

Nella foto: i piccoli e i sacchi in cui erano rinchiusi nella foto pubblicata da Geapress.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com