Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Cane picchiato a morte su Facebook, il ragazzo è un mitomane

Cane picchiato a morte su Facebook, il ragazzo è un mitomane

È un mitomane – e uno stupido, davvero – il ragazzotto lecchese che, qualche giorno fa, ha fatto impazzire la rete pubblicando sulla sua pagina Facebook la foto di un cane in una pozza di sangue, così malridotto da risultare quasi irriconoscibile. Del caso avevamo parlato in questo articolo.

Questo “signore”, probabilmente in cerca di una visibilità e di una attenzione che forse non gli riesce di ottenere comportandosi da persona normale, aveva pubblicato la foto del povero cane sostenendo di averlo trovato vagante assieme ad un gruppo di suoi amici e di averlo ammazzato a bastonate. Sembrava anche molto soddisfatto del suo gesto, a giudicare dagli “ahahah” che facevano da corollario al commento.

Un povero idiota, in pratica.

L’attenzione che ha ottenuto gli è costata una segnalazione alla Polizia Postale. 

Nel frattempo, si è scoperto che il cane ritratto nella fotografia si chiamava Sebastiano, e che era stato vittima una morte sospetta nel 2006, a L’Aquila. La sua storia originale, altrettanto triste, si trova a questo link e ci è stato segnalato da un bravo e solerte utente di nome Jio.

Sebastiano venne trovato accartocciato come un cucciolo dentro un bidone appartenente all’ASL veterinaria. Non vi sono certezze sulle modalità della morte di questo randagio dolce, mansueto e amico di tutti: quello che si sa è che il decesso è avvenuto durante un tentativo di cattura da parte dell’ASL veterinaria di zona. Questo è quanto riportato sul sito che racconta la sua triste e tragica storia di abbandono, solitudine e morte.

Per lui era stata creata persino una petizione atta ad ottenere una nuova gestione del randagismo sul territorio.

Che dire del ragazzo che si è spacciato per l’aguzzino di Sebastiano, probabilmente dopo averne letta la storia? Come definire una persona che sfrutta una tragedia di tali proporzioni per ottenere attenzione e visibilità in internet? Un personaggio che fantastica su sadiche uccisioni di animali può essere considerato normale, perbene?

Mentre gli animali innocenti vagano per le strade, i veri mostri, spesso e volentieri, sono quelli che appartengono alla nostra stessa specie. 

Addio, Sebastiano. Chiarire quanto accaduto in questi giorni non potrà purtroppo restituirti la vita, ma il tuo nome e il ricordo di chi eri, quello almeno sì.

Nella foto: Sebastiano al momento del ritrovamento.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

15 Commenti

  1. chi pensa che l’uomo valga più di tutto il resto ha un problema serio di complesso di superiorità, narcisismo, arroganza e spaventoso indottrinamento culturale. è grazie a personaggi così, e a personaggi come te che si tendono a scusare eventi simili, che violenze di questo genere vengono considerate accettabili e che, indirettamente, si ripercuotono sull’uomo. ti consigliamo la lettura dell’autobiografia di gandhi e di decentrarti un po’ dal tuo evidente antropocentrismo.

  2. citro, noi abbiamo una policy di massima relativa al comportamento da tenere nel blog. la puoi leggere nella sezione dedicata. non possiamo non approvare gli sfoghi, per quanto iracondi, a meno che non siano direttamente lesivi. tieni presente che non ne condividiamo necessariamente l’atteggiamento. detto questo, ti preghiamo anche di considerare come questa rabbia sia il risultato di infinite ingiustizie e infinita indifferenza nei confronti di casi come questo. è evidente che chi lavora per il benessere degli animali non regalerà un mazzetto di violette a un personaggio come quello di questa news. la rabbia sarebbe probabilmente molto più contenuta se esistesse maggiore giustizia e certezza della pena. è incredibile, crediamo, come reazioni del genere siano considerate tendenzialmente accettabili quando sono le persone ad essere vittime di violenza e inaccettabili quando a pagare sono gli animali.

  3. Voi che gestite un blog animalista: a me sembra di vedere molta più violenza nelle parole di questi difensori degli animali (leggetevi tutti i commenti) che altrove. La vendetta è come se non peggio di chi commette un reato, contro gli animali o gli uomini.
    State calmi e cercate di amare gli animali e gli uomini allo stesso modo.

  4. Mi fanno ridere i commenti di chi ucciderebbe una persona per difendere un cane. Sono quelli della pena di morte. Gli imbecilli che inveiscono contro gli imbecilli.
    Chi pensa che gli animali valgano molto più degli uomini è perché ha dei problemi a livello sociale e psicologico.

  5. Nulla piu’ da commentare, spero solo che mi capitano a me queste cose, poi sarò felice di andare in galera, ma veramente felice, poichè mutilerò a morte qualsiasi pezzo di merda che compie un atto malvagio verso un animale…

  6. ciao giovanna, grazie per la segnalazione. se ne hai qualcuno sottomano e hai voglia di comunicarcelo, sei la benvenuta e te ne saremmo grati 🙂

  7. JIO - giovanna bixio

    Sono contenta che avete pubblicato la vera storia di Sebastiano, purtroppo gira ancora la foto del mitomane… spero che presto la gente smetta di condividerla.

    Vi avviso che in questi giorni ci sono vari appelli fake, vi consiglio di indagare a fondo prima di pubblicare.

    buon lavoro

  8. teresa benedetti

    gesti cosi derivano dalla mancanza di amore della madre del tizio che non volendolo lo ha allevato con fastidio creando cosi un rifiuto umano

  9. anche a me pareva sebastiano! Io sono di vicino l’aquila e ricordo con sofferenza il giorno che seppi della sua fine e delle foto…. ovviamente non sono risalita subito a lui (sebastiano) ma vedevo delle somiglianze di scena….. MALEDETTO SIA COLUI CHE HA SPORCATO LA MEMORIA DI SEB!!!! VERGOGNATI!

  10. io non sarò così pacato come voi!venite da mè ha farmi le cose che fate alle creature della natura!!!!!!vi aspetto numerosi razza di bastardi bavosi insignificanti esseri……una merda su di un marciapiede la evito,un bastardo di uomo lo calpesto e lo distruggo!!!!forza dovè il vostro coraggio!!!io non sono il migliore amico dell’essere umano

  11. Il mio commento ovviamente è riferito a chi commette atti del genere!! E come sappiamo non serve andare molto lontano per trovare eprsone che uccidono animali per divertimento!

  12. è inaccettabile…basta con le scuse certe persone sono pericolose e vanno ripagate con la stessa moneta! Una persona così in meno al mondo farebbo solo bene!

  13. QUANTA CATTIVERIA CONTRO QUESTE POVERE BESTIOLE INDIFESE !!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com