Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Morta la donna che uccise un cucciolo per averle fatto pipì addosso

Morta la donna che uccise un cucciolo per averle fatto pipì addosso

È morta la 29enne Holly Boyd, assurta alle cronache qualche mese fa per aver ucciso un cucciolo di chihuahua colpevole di averle fatto pipì su una gamba.

La notizia viene riportata dal webzine Patch ma anche dalla pagina Facebook relativa alla cronaca nera di Minneapolis.

Avevamo parlato del caso di estrema crudeltà verso gli animali che l’aveva vista protagonista in questa news.

Quello che era accaduto è che la Boyd, apparentemente non nuova ad episodi di violenza, in un impeto di rabbia seguito alla scoperta che il suo cucciolo di chihuahua di poche settimane di età le aveva urinato sui pantaloni, lo aveva gettato con violenza contro un armadio. Con tale violenza, in effetti, che il piccolo si era fratturato il bacino e il cranio in diversi punti, perdendo la vita. 

La Boyd aveva successivamente inviato un sms al fidanzato: “Il cane è morto e penso si sia anche spezzato il collo”.

Successivamente all’episodio di violenza la Boyd era stata condannata a soli 45 giorni di carcere a causa dei suoi problemi mentali e a 3 anni di libertà vigilata. Non avrebbe mai espresso rimorso per quanto accaduto.

Secondo quanto sostenuto dai media americani, la madre della Boyd ha telefonato alla polizia dal Tennessee, due giorni, fa dopo che la figlia era stata irrintracciabile per alcuni giorni. Le forze dell’ordine si sono dunque introdotte nell’appartamento e hanno trovato la 29enne senza vita nel bagno. 

Non sono ancora state rilasciate dichiarazioni ufficiali sulla causa della morte ma si ventila l’ipotesi di un test tossicologico.

Nella foto: Holly Boyd appena dopo l’arresto.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

97 Commenti

  1. di nuovo, complimenti per la polemica inutile: l’offesa non è dovuta alla disparità di vedute quanto alla modalità irrispettosa di porsi, denigrando il lavoro altrui – ed è stato espressamente scritto. nessuno ha fatto la diagnosi alla signora tranne gli specialisti che l’hanno trattata e la loro opinione – e non la nostra – abbiamo riportato, con tanto di fonti.

  2. è evidente che non hai colto la differenza tra HANDICAPPATI (termine che ho criticato) e disturbati mentali, dal momento che si cercava per la signora in questione un pietismo che non tutti si sentono di condividere, fermo restante l’eccesso virulento e fuori luogo di certi commenti. complimenti per la polemica inutile e anche di giudicare le persone senza sapere che lavoro fanno nella vita. “auguro” “auguro” è veramente un buon modo di affrontare una discussione costruttiva.

  3. ottimo intervento?!guarda che i disabili mica sono tutti come le im magini edulcorate che circolano sul web delle persone con sindrome di down. esistono persone in trattamento farmacologico con dosi ‘da cavallo’ per evitare possano nuocere a sè o agli altri. dove si va a finire con una superficialità di questo tipo?auguro solo a certe persone di non avere mai a che fare con la giustizia in certi termini, ma soprattutto, di farsi una cultura sui concetti di disabilità/malattia mentale, nonchè sul concetto di devianza, reato e ciò che ci gira intorno…facile fare i ‘tuttologi’ sul web

  4. ho un forte dubbio quando leggo certe cose. chi decide il limite tra disabilità e malattia mentale?mi sembra fin troppo facile sentenziare su certe questioni sulla base ‘emotiva’ di una notizia del genere. è giustificabile quanto è stato fatto ad un cucciolo?no. detto questo, ci sono professionisti per decidere se una persona ha dei problemi di malattia mentale o meno. non si tratta di ‘buonismo’ come facilmente qualcuno vorrebbe liquidare la questione per propria mancanza in termini di formazione basata su anni e anni di serie tv americane e chi l’ha visto. leggetevi un buon manuale di sociologia della devianza per capirci qualcosa. io gioirei molto di più se qualche personaggio che con la scusa di un lavoro (attività consentita per legge) in un macello o in un laboratorio di sperimentazione animale, venisse messo alle strette. non sta a me (nè a voi), capire se questa persona fosse malata o meno. e c’è poco da sentirsi offesi.

  5. Maria Rosaria Borriello

    sento troppo buonismo lei non è colpevole di aver ucciso un cucciolo e noi dobbiamo essere falsi no mi dispiace una stronza in meno sulla faccia della terra

  6. Io non sono buono, semplicemente sono felice che chi fa del male agli altri senza motivo muoia così almeno non sta più ad appestare l’aria che respiro! E i lupi di Odino, Fenrir, Pazuzu, Xolotl o chi per loro stanno certo banchettando con la sua anima degenerata!

  7. sono felice che l’abbiano trovata morta e spero che prima abbia sofferto tanto

  8. Perchè cercare sempre di giustificare qualcuno ? Chi ha detto oltre ai suoi avvocati che questa matta era malata ? Perchè confondiamo i malati con i cattivi ? Il buonismo di certi porta alla fine ad ammettere sempre tutto ed invece no ! Chi fa male agli animali è in grado di farlo anche agli esseri umani e chi sia sia che lo punisce per me è ben fatto !

  9. Ok, scusate 🙂

  10. non ci riferivamo a te, con te siamo d’accordo 🙂

  11. Ho specificato che sono animalista anche io, quindi non e’ mia intenzione denigrare affatto la categoria, pero’ non condivido gli “estremisti” che si felicitano della morte di un qualsiasi essere vivente, uomo compreso!

  12. ottimo intervento alice, grazie.

  13. scusa federfauna ma mi fai proprio ridere… solo per moralismo stai definendo una persona handicappata (dovresti vergognarti perchè gli handicappati sono altri, per esempio le persone che hanno la sindrome di Down, ma non per questo ammazzano i cuccioli). quindi evita paragoni! in ogni caso troppo facile giustificarli perchè sono malati di mente.. non lo sono affatto! tutti malati di mente gli assassini? quanti ne sentiamo ogni giorno di persone che meriterebbero l’ergastolo e si dice che “poverini, sono malati di mente”.. troppo comodo! io dovrei essere triste perchè è morta? non lo auguro di certo, ma dispiacermi proprio no.

  14. concordiamo con la sostanza del tuo commento ma non con i toni denigratori dell’intera categoria.

  15. Quoto federfauna, che era malata o tossicodipendente cambia poco, da animalista quale sono, quando sento altri animalisti che sono felici della morte di un’altro essere vivente rimango basita, quello e’ fanatismo non e’ essere animalisti, la morte non si augura a nessuno, gli si può augurare di guarire, di rinsavire e di essere una persona migliore, non di morire!

  16. Gentile Federfauna Campania – apprezziamo gli interventi di dibattito da parte di chi non la pensa come noi ma non quando esordiscono con “forse voi non leggete gli articoli che pubblicate”, perché irrispettosi della nostra professionalità, del tempo profuso a produrre contenuti fruibili e originali, e del tempo speso a fornire un servizio gratuito.
    Entrando nel merito dell’argomento, precisiamo quanto segue e non perché lo diciamo noi, ma perché così risulta dalle cronache: Holly Boyd è stata considerata DIPENDENTE DA SOSTANZE e pertanto dichiarata COLPEVOLE e condannata a 45 giorni di prigione e ben 3 anni di libertà condizionata. Le è stato imposto del counseling, ossia il supporto di un professionista in grado di aiutare un interlocutore in problematiche personali e private – un counselor, appunto. Non c’è stato ricovero in una struttura per malati mentali (o per handicappati, come in maniera totalmente inesatta dichiarava lei nel precedente commento) ma l’ipotesi della “malattia mentale” e conseguente “incapacità di intendere e di volere” era una tesi prevalentemente sostenuta dall’avvocato difensore della donna stessa. Tesi, come saprà bene, utilizzata a sproposito in molte cause penali e scappatoia per una riduzione della pena.
    Il “momento insano” della Boyd, come lo chiama lei, non è stato un gesto di un istante. Il cane è stato massacrato di botte, gli è stato spezzato il collo, è stato ripetutamente lanciato contro il muro, ha agonizzato a lungo. Alla presenza degli agenti, la Boyd era così incapace di intendere e di volere da inventarsi una storia di ripiego, non ha mostrato alcun rimorso e ha minacciato la polizia (fonte http://blogs.citypages.com/blotter/2011/03/holly_boyd_kills_chihuahua_puppy.php). La terapia che doveva seguire secondo le istruzioni del giudice era di tipo COMPORTAMENTALE (fonte http://fridley.patch.com/articles/holly-boyd-gets-3-years-probation-for-killing-chihuahua-in-fridley). La donna ha commesso danneggiamenti in carcere, volontariamente, e ha pertanto dovuto pagare anche una multa. La Boyd aveva certamente dei problemi, ma non definisca pietosamente handicappato chi mostra problemi sociali e comportamentali, seppur gravi: è fortemente offensivo nei confronti dei disabili.
    E non insulti il lavoro altrui – nella fattispecie, il nostro – con commenti sarcastici. Questo è chiaramente un blog tematico che Federfauna non ha interesse a consultare per informarsi su fatti di cronaca, per ovvie divergenze di vedute. La sua presenza qui dà più l’impressione della provocazione.
    Il tutto fermo restante la nostra assoluta NON CONDIVISIONE di commenti particolarmente virulenti da parte di chicchessia.
    Saluti.

  17. gentile all4animals forse voi non leggete gli articoli che pubblicate la persona in questione e stata condannata ad una pena inferiore proprio per i suoi problemi mentali, l’esame tossicologico che ancora sono in attesa le forze dell’ ordine e solo per valutare se la persona si e suicidata o e morta per altri motivi, noi non manipoliamo nessuna notizia ,noi stiamo solo mettendo in discussione che sono più violente le persone che fanno questi commenti che quella che in un momento insano a fatto un gesto, che per quanto riprovevole possa essere,non si puo’ dire una vita con un altra vita, questo e un comportamento incivile e contro qualunque principio civile

  18. Non fare di tutta l’erba un fascio, Federfauna Campania… sei venuto qui a seminare zizzania e ad insultare la “categoria degli animalisti”?

  19. condividiamo a pieno il tuo commento, queste non sono persone che amano gli animali,sono persone che disprezzano i loro simili solo perchè non riescono ad integrarsi nel mondo e quindi si trovano il pretesto per sfogare la propria cattiveria, come quelli che vanno alla partita di calcio e ci vanno gia’ armati di spranghe, non vanno per vedere la partita ma per cogliere l’occasione per sfogare la loro ferocia

  20. Federfauna Campania… anche noi non apprezziamo i termini eccessivi di molti commenti. Vale però la pena precisare che la persona in questione era sana di mente, con un problema di dipendenza. Gli eccessi sono errati, ma anche la manipolazione delle informazioni non va bene.
    Cordialità.

  21. ti rendi conto che stai usando delle parole di disprezzo contro una persona handicappata ? quindi preghi che tutte le persone che sfortunatamente non sono sane di mente devono morire? che dici volete fare una raccolta firme per uccidere tutte le persone handicappate? come volete ucciderle con il gas o volete strangolarle voi con le vostre mani ? vergogna prendersela con persone che già hanno avuto la loro razione di sfortuna nella loro vita,spera che non ti nasca un figlio con problemi mentali poi mi fai sapere che fine vorresti che facesse

  22. dimmi ma tu sei un eremita? perchè se parli cosi vuol dire che tu non usi auto tecnologie,non usi prodotti di industrie, perchè sai anche tu sei uno che inquina e che distrugge questo pianeta, quindi odino ne avra’ di carne da dare hai suoi lupi e tu sei sicuramente nella sua lista

  23. non nominare il signore in queste parole di violenza, stai parlando di una persona che mentalmente era malata,cosa proponi di mettere tutti gli handicappati nella camera a gas?

  24. tutti quelli come lei devono fare la stessa fine….il sig e grande….

  25. la religione è veramente l’oppio dei popoli ,in suo nome commettiamo atrocita’ terrificanti …e scusiamo ogni nostro gesto efferato ….se dio esiste ha creato noi ma anche loro …e se siamo credenti lidobbiamo amare e rispettare …ma chissa’ come mai non succede..m.eno male che è morta …adesso ci pensera’ dio ,se esiste ,e se non esiste …un essere inutilmente crudele ,e non malato …in meno!!!!!!!!

  26. Roderico di Montenotte

    Già, quando sento dire:” mondo in prestito” mi sorridono pure i testicoli…NOI FACCIAMO PARTE DELLA TERRA E NE SIAMO GLI INQUILINI AL PARI DI ANIMALI E PIANTE!!! In quanto alla merdaccia che è morta…beh era solo un’umanetta del cazzo! E che Odino la faccia sbranare in eterno dai suoi lupi!

  27. Maria Rosaria Borriello

    la sua fortuna che questa pazza non a avuto figli altrimenti sia il cucciolo e il bambino finivano sbattuti al muro meno male che e morta mi dispiace per il cucciolo

  28. Ma che cavolo dici!!! Voglio vedere se avesse ucciso il tuo cane! Il cagnolino in questione aveva diritto a vivere e una “malata” ha deciso di porre fine alla sua vita. Lui, dato che non può decidere dove andare, si è ritrovato in mano di questa, che non ha alcun diritto di togliere vita altrui (un cane ha lo stesso diritto di vivere come lo ha un bambino). Il problema è che non c’è giustizia per questi angeli a 4 zampe, si ritrovano in mano di gente malata, idiota, senza decidere o poter obbiettare la loro situazione.
    La cosa più disgustosa è il tuo commento! Dai della persona ad un essere del genere, che viene definita “malata” da gente ancor più malata…oggi si fa presto a dare del malato alle persone che compiono atti crudeli. Torturarli bisognerebbe, fargli passare le stesse cose che hanno fatto, no rinchiuderli e lasciarli i benefici.
    Questo accade perchè c’è gente come voi, che concede i “diritti umani” a questi esseri marci, ma per gli animali non ha alcuna importanza.
    Saluti

  29. concordiamo nel non approvare la virulenza di certi commenti – ma tu che quoti in pieno uno che dice che la vita di una donna violenta e disturbata non “vale meno di quella di un chihuahua, peraltro un cane orrendo” (cit) non ci fai una figura tanto migliore, a nostro avviso, specie dopo aver specificato “io amo gli animali”.

  30. Leggendo questi commenti mi rendo conto veramente in che mondo ridicolo vivo. Io amo gli animali e questa donna è stata veramente un’assassina, ma godere della morte di una persona, per quanto malata possa essere è la cosa più disgustosa che abbia mai letto su una pagina internet.

  31. quoto in pieno

  32. una stronza di meno!!!!!Che vada però all inferno!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  33. Riesco a provare compassione solo per il povero cucciolo.. quando l’essere umano diventa ignobile non riesce a smuovermi, e non trovo attenuanti per quello che ha fatto.. chi non è capace di sensibiità verso un animale, non è capace neanche di amare i propri simili.. gente così è pericolosa. Ci vogliono pene molto molto molto più severe, e non c’è attenuante dell’infermità mentale.. se uno è dichiarato pazzo allora può andarsene in giro ad uccidere, e viene giustificata per questo?

  34. Scusa che fine? C’è scritto che è stata trovata morta! Tutti gli uomini, noi compresi, siam costretti a far quella fine… Buoni o cattivi che siamo

  35. Come sempre l’uomo si dimostra sempre la vera bestia! E a leggere il tono di alcuni commenti della peggior specie!

  36. poveretto, vero? *sarcasmo*

  37. tittiborriello

    Povero cagnolino!
    ma del resto pensate se non fosse morto.
    Ora si troverebbe dinnanzi alla straziante agonia di non avere più una padrona

  38. Tu sei fuori amica mia…
    per te ci vorrebbe un po’ di milingo in calore.

  39. Il giorno che la gente come Erika capirà la differenza tra animali e persone sarà tardi.
    Troppo tardi.
    Anche per lei…per capire quale idiozia stava sostenendo.
    Ma probabilmente lei non lo capirà mai…

  40. “Leggendo questi commenti mi accorgo di quanto l’uomo si sia allontanato da Dio. Dio ha mandato suo figlio per salvare tutti. Anche voi che credete che una vita animale sia meglio di una vita umana. Cari amici, dov’e’ la pieta’, la comprensione, e l’umilta’. Siamo pronti a sparare condanne. Ricordiamoci che tutti passiamo ad altra vita….e se gesu’ usasse il nostro stesso metro per giudicare, quanti di noi si salvano. Dio usa la sua misericordia per noi uomini e non per gli animali. Non chiamiamo il nome di dio per giustificare un evento cosi triste come punizione. Lasciamolo stare dio. Ma preghiamo per questa persona perche’ Gesu’ abbia compassione di lei che gia’ portava una croce… La croce della malattia. Dietro ad ongi gesto ce l’esistenza di una persona e non l’atto fine a se stesso…..”

    Non so se ti rendi conto, ma proprio grazie all’uomo gesù di cui parli e della sua misericordia ogni anno a pasqua MILIARDI di agnelli vengono uccisi barbaramente nei macelli implorando nell’esestenza di una forza suprema che non si salverà MAI dallo SGOZZAMENTO! E sono certa che a pasqua sei il primo a mangiarlo e gustarlo quell’agnello! Ma per favore, ecco perchè non mi sposerò in chiesa e non farò mai battezzare i miei figli, perchè non voglio che crescano ignoranti come certa gente! Dovreste finire i vostri giorni in un macello, magari in sacrificio al nostro signore, giusto per vedere cosa si prova!

  41. bellissimo dio esiste

  42. Quale Dio? Non tutti devono per forza essere credenti.

  43. Ero sicura che arrivavano sti commenti moralisti.

    Senza riferimenti personali a nessuno, posso solo dire che mi infastidiscono molto le persone che fanno la morale agli altri su quello che e’ giusto o non giusto dire e poi casomai girano le spalle e sparlano dei loro amici (e nemici). Preferisco chi almeno dice quello che pensa, anche se puo’ sembrare brutto da ascoltare, almeno e’ la verita’.

  44. GRAZIE DIO!!!!!

  45. Come fai ad essere sicura che le persone che valutano piu’ la vita di un cane che quella di un essere umano poi mangiano altri animali? Forse qualcuno lo fa ma non tutti. Io ad esempio sono vegana, non mangio carne, pesce ne latte o latticini, non mangio uova, miele, non vesto di pelle, pellicce, ne lana. E’ facile sparare pregiudizi cosi’ alla cieca.

  46. La natura si vendica sempre degli uomini e donne crudeli che fanno del male alle sue creature,non gioisco della morte di questa donna spietata,ma ha avuto quello che si meritava.
    Madre natura non dimentica mai.

  47. Dov’e’ il tuo Dio quando creature indifese e senza nessuna colpa vengono ammazzate solo per far fronte all’ingordigia dell’uomo? (non mi dire che l’uomo e’ carnivoro perche’ e’ una grossa bubbola). E dov’e’ il tuo dio quando milioni di animali innocenti vengono torturati nei laboratori di ricerca? Se davvero ci fosse un dio sarebbe padre di tutte le creature e un padre non preferisce un figlio a scapito dell’altro.

  48. Che dire ??

    Tutto e bene quel che finisce bene!!!

    Le auguro di soffrire per il resto dell’eternità…

  49. Cara Evi,brava!La comprensione degli altri in primis e di tutto il resto poi e’ il segreto della vita…mi riesce difficile aggiungere altro perche’ l’hai gia’ detto tu..thx 🙂

  50. ……si spera solo abbia sofferto molto, prima di crepare………almeno quanto ha fatto soffrire il cagnolino…………e non è per catteveria, è per giustizia…………..Riesco a provare pena solo per il cane……….

  51. è proprio un problema di catechismo se molti uomini pensano di essere superiori agli altri esseri viventi e non. è proprio perchè viene insegnato all’uomo che ha a disposizione il mondo per i suoi bisogni che stiamo distruggendo il pianeta, e da questo punto di vista quella cattolica purtroppo è la religione dominante perchè anche la cina ed altri luoghi stanno adottando questo pensiero perverso. un animale ha gli stessi nostri diritti, la stessa dignità.

  52. Non c’è violenza che sia giustificabile. Mai. Che a subirla sa un essere umano o un povero animale indifeso. Non è questione di scale e di priorità. Caro Alberto – pur condividendo il fastidio per dichiarazioni di esultanza per la morte questa disgraziata donna – ti invito a uscire dallo stereotipo cattolico e bigotto che ha molto di colpevole in queste e in altre forme di violenza. Leggi le opere di Albert Schweitzer, oppure gli splendidi testi di Padre Luigi Lorenzetti (massimo teologo morale in Italia) o ancora il testo Teologia Animale di Linzey e magari ti si dischiude un mondo di carità cristiana che tocca i nostri fratelli animali, cui dobbiamo rispetto e amore e che Dio, quello di cui ti riempi la bocca, ha consegnato all’uomo non per farne ciò che vuole ma per proteggerli e perfezionare il ‘suo’ operato.
    Io non sono credente ma sempre mi sono posta nell’ottica di capire e comprendere. Scoprendo che anche tra i ‘cristiani’ ci sono persone che sanno quanto sia importante difendere la ‘VITA’ quella che c’è nell’uomo e negli animali. E’ sacra sempre. E per finire c’è un concetto espresso da Albert Schweitzer che recita più o meno questo: Non c’è legge etica che passi dalla pietà, dalla sensibilità, dalla compassione. Queste sono importanti ma non esistono se non esiste il RISPETTO per tutto ciò che vive”.
    Un saluto
    Evi

  53. bene sono contenta

  54. Quello che ha fatto questa ragazza non è giusto..ma mi sembra assurdo leggere tutti questi commenti..la cattiveria è umana e nel nostro piccolo nessuno ne è privo…Bisogna certo rispettare tutte le creature, ma commentare con tutta questa soddisfazione sulla morte di una persona non fa altro che aumentare la cattiveria..Questa donna era malata e probabilmente non aveva molta bontà …ma chi siamo noi per gioire della morte di qualcuno?questo non ci rende migliori dei lei..anzi!

  55. Potessero fare questa fine tutti quelli che uccidono seviziano torturano Animali di ogni razza!!!!!

  56. sua madre doveva strozzarla nella culla ,quel piccolo animaletto estirebbe ancora.

  57. Se vuoi metterla sul piano religioso ti ricordo che gli animali sono stati creati prima dell’uomo e che sono esenti dal peccato originale, quindi sono più perfetti di noi, per quello molti se la prendono con loro, perchè sono incapaci di odiare e mettono l’uomo di fronte alle sue empità.
    Se la donna era davvero malata doveva essere curata in strutture adeguate, quindi la colpa è ancora dell’uomo e della sua inadeguatezza a difendere il mondo che gli è stato dato in prestito.

  58. patatì patatà oh che bello è morta sta qua!!! troppo feliceeeeeeeeeee … spero solo abbia sofferto

  59. ” Dio usa la sua misericordia per noi uomini e non per gli animali.” è proprio a causa di compartimenti stagni come questo che tanta gente che va a messa la domenica si sente autorizzata a picchiare e abusare degli animali. non parlo di tutti, ovviamente, ma quando chiedi dov’è la pietà, la comprensione e l’umiltà chieditelo anche per chi, in virtù di questo antropocentrismo invasato, si sente in diritto di sfruttare qualunque altra creatura perchè la ritiene ad uso e consumo dell’uomo. per certi versi il tuo messaggio lascia davvero basiti.

  60. Leggendo questi commenti mi accorgo di quanto l’uomo si sia allontanato da Dio. Dio ha mandato suo figlio per salvare tutti. Anche voi che credete che una vita animale sia meglio di una vita umana. Cari amici, dov’e’ la pieta’, la comprensione, e l’umilta’. Siamo pronti a sparare condanne. Ricordiamoci che tutti passiamo ad altra vita….e se gesu’ usasse il nostro stesso metro per giudicare, quanti di noi si salvano. Dio usa la sua misericordia per noi uomini e non per gli animali. Non chiamiamo il nome di dio per giustificare un evento cosi triste come punizione. Lasciamolo stare dio. Ma preghiamo per questa persona perche’ Gesu’ abbia compassione di lei che gia’ portava una croce… La croce della malattia. Dietro ad ongi gesto ce l’esistenza di una persona e non l’atto fine a se stesso…..

  61. siamo tutti esseri viventi e non trovo differenza tra animali ed umani Io sono credente trovo inutile invocare la giustizia divina… Dio ha troppo da fare per riuscire a pensare a tutti. Siamo noi che dobbiamo insegnare le cose della vita ai nostri figli!Una di queste è il rispetto per gli animali, per gl ianziani, picchiati nelle case di riposo, per i neonati gettati nei nei cassonetti…

  62. Giorgio Strassoldo

    Ogni tanto una buona notizia

  63. Giorgio Strassoldo

    Ogni tanto una buona notizia.

  64. Non è un discorso di giustizia divina e neanche di considerare la vita di un animale più degna di “compassione” rispetto a quella umana, molto più semplicemente credo che una persona che uccida un essere vivente per della pipì, è meglio che si tolga dalle palle, visto che in potenza è pericoloso anche per i suoi stessi simili!!!

  65. chi non è capace di amara un animale non sarà mai in grado di amare veramente un essere umano!
    Nessuna pena per questa donna…..solo il rammarico che avrebbe potuto utilizzare meglio la sua vita, un vero peccato!

  66. E’piu’importante la vita di un cucciolo di cane o quella di un nazista che ha gassato milione di ebrei,di zingari e di omosessuali? Dimmi Alberto per te e’ piu’ importante la vita di un essere del genere? Se minrispondi SI non posso fare altro che dirti COMPLIMENTI!!!!

  67. STO’ CON TUTTI MENO CHE CON ALBERTO!!!!!!SPERO TANTO ALBERTO CHE NELLA TUA VITA TU POSSA TROVARE UNO DI QUESTI DEFICENTI CHE TU SEI COSI’ PRONTO A DIFENDERE E CHE HA PIU’ VALORE DEGLI ANIMALI!!!!!!!

  68. PER ALBERTO

    Io me ne sono fatto tanto di catechismo… appunto per questo sono contenta che la GIUSTIZIA DIVINA ha punito quell’essere ignobile!!!
    Esulterei allo stesso modo se, come dici tu, morisse l’assassino di un extracomunitario!!!

  69. Che dire? DIO VEDE E PROVVEDE!!! Tutto il male che si fa in generale a tutti coloro che non possono difendersi, animali o esseri umani che siano, prima o poi ritorna moltiplicato contro chi l’ha fatto!!!
    BEN GLI STA E CHE BRUCI ALL’INFERNO!!

  70. x alberto: per noi è più importante la vita del cane che quella di un umano, perchè buona parte di essi sono stronzi cinici egoisti tendenti a fare del male senza motivo, attaccati solo al denaro, e stanno distruggendo il pianeta. nessun cane ha queste caratteristiche.

  71. non mi meraviglio che si dia più importanza alla vita di un cane che a quello di un essere umano, nemmeno chi uccide una persona viene giudicato così…mi rendo conto che vale più la vita di un cane o un gatto per molte persone che però mangiano tutte le altre..

  72. Ma quale scala di valori!!! La vita di una bestia a 2 zampe ha piu’ valore di un cane o gatto o altro animale? Non siamo ipocriti, bisogna essere realisti. Molto meglio una merda umana in meno

  73. si alberto io esulto quando muore un assassino , assolutamente , per meritocrazia!sono contenta che sia morta, una schifezza in meno sulla terra, se le persone venissero sempre punite non farebbero ciò che fanno, e non uscirtene con boiate pseudo cristiane

  74. … e poi sti commenti sul Buon Dio che ha ucciso la donna perchè è stata cattiva con un cane? ma qualcuno di voi è mai stato al catechismo da bambino? Se qualcuno di voi va sinceramente a messa, in sinagoga o altro, la pensa davvero così? Sembra incredibile.

    Con questo non dico che è stato un bel gesto uccidere il cane, ma credo che nella vita bisogni stabilire una scala di valori, cosa che vi è estranea.

    Quando muore l’assassino metti di un ragazzo nero dell’Alabama, esultate in questo modo? Sono sicuro che non ve ne importerebbe niente.

  75. E sono contenta! I pazzi o devono stare rinchiusi o fuori gioco! Povero cucciolo, che male le aveva fatto a questa demente? È normale che un cucciolo non sappia dove fare pipì, non lo sapeva la pazza? Spero abbia sofferto tanto mentre moriva SOLA in casa.

  76. spero che a questa bastarda pazza sia stato qualcuno che abbia massacrato il suo corpo occhio per occhio!!!!

  77. Ma è davvero scandaloso che consideriate una vita umana meno preziosa di quella di un chihuahua, tra l’altro un cane ridicolo.
    Si tratta di una donna, che può aver anche sbagliato, che sarà anche brutta (vedi foto) ma pur sempre un essere umano, che voi vi rallegrate sia morta solo perchè ha avuto la colpa orrenda di uccidere una bestia in un momento di rabbia.

  78. Sono d’accordo con tutti i commenti che ci sono, il buon dio ha guardato giù, su chi non sa difendersi da solo! E bene cosi!scusate per la mia sincerità,ma è quello che penso con tutto il mio cuore!

  79. Fantastico…Budda esiste…

  80. Finalmente!!!! Una buona notizia ogni tanto rallegra la vita….

  81. Meglio così, almeno ci sono meno stronzi in giro…… maledetta, non si può essere così feroci verso una povera bestiola….

  82. finalmente buone notizie…..

  83. devo dire che mi dispiace? Per nulla!

  84. mejo cosi’…si respira meglio. brutta stronza !!!

  85. non mi dispiace per niete che e morta per quello che ha fatto al cane come ha buttuto fare una cosa dell cenere al cane peche ha fatto pipi e redicolo

  86. ne sono felice….una persona cosi violenta non dovrebbe avere un cane…la vita è uno specchio,tutto torna indietro…dispiace solo per il piccolo cucciolo…

  87. quello chesimeritava, speriamo che abbiasofferto abbastanza

  88. Posso dire una cosa a costo di risultare cattiva??? SO’CUNTENT!!! Giustizia divinaaaaaaaa

  89. brava ben detto!!! povero cucciolo..

  90. Finalmente kualkosa di buono la fà anke DIO … 🙂 🙂 🙂

  91. non riesco proprio a provare pietà per lei…il KARMA l’ha punita come si deve

  92. giovanna guaraldi

    e vaiiiiiiiiiiiiiiiiii Dio c è ho le proveeeeeeeeeeee !!!!!!!!!!!!!

  93. Beh…non mi dispiace proprio della morte di quest’essere ignobile…spero sia morta di una morte peggiore di quella che ha fatto fare a quel piccolo esserino che di male non aveva fatto nulla.

  94. fosse morta prima,il cucciolo sarebbe vivo.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com