Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Otto vitelli falciati da un treno a Canicattì: cosa facevano in galleria?

Otto vitelli falciati da un treno a Canicattì: cosa facevano in galleria?

Sono stati letteralmente falciati dal treno in corsa gli otto vitellini che, sabato pomeriggio, si trovavano all’altezza della Stazione di Sant’Oliva, in contrada omonima. 

Incredibile a dirsi – e qualcuno dovrà dare giustificazioni in merito alla mancata sorveglianza degli animali – i cuccioli di bovino si trovavano tutti all’interno di una galleria, poco dopo la stazione. 

Il treno regionale 12860 non ha potuto fare nulla per evitare il violentissimo impatto: sette vitelli sono morti sul colpo mentre l’ottavo era in condizioni così terrificanti da dover essere abbattuto sul posto dai veterinari dell’ASL intervenuti. 

Anche i Carabinieri si sono presentati lungo i binari per un sopralluogo.

Segnala Canicattì Web che “domenica mattina il comandante della Polizia Municipale ha allertato una ditta specializzata nel recupero e smaltimento di carcasse di animali che ha operato sul posto per l’intera giornata”. Un modo molto formale e algido per segnalare che i poveri corpi sono stati portati via. 

Il proprietario degli animali non è stato individuato, dal momento che nessuno dei poveri vitellini presentava microchip.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com