Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Il lupo semiparalizzato e salvato ora si chiama Navarre

Il lupo semiparalizzato e salvato ora si chiama Navarre

L’hanno chiamato Navarre, il lupo semiparalizzato salvato a Camugnano, nel bolognese, negli scorsi giorni.

Ed è ormai confermato che dalle radiografie sono risultati piantati nel suo corpo ben 35 pallini di piombo da 44 mm. Una fucilata, dunque, è la causa della paralisi del giovane lupo, trovato quasi morente nelle acque gelide del fiume Limentra.

Al momento del soccorso, Navarre era in evidente stato di denutrizione e di shock. È difficile persino immagine che dolore possa aver provato, quanto male debba avergli fatto la schiena, per giorni, e come fosse diventato impossibile, per lui, procurarsi del cibo.

Poco dopo il salvataggio, Navarre è andato in arresto cardiaco ma la prontezza del team intervenuto per soccorrerlo ha evitato il peggio: si è proceduto al massaggio cardiaco e persino alla respirazione bocca a bocca pur di farlo riprendere.

La rianimazione ha funzionato, e il cuore del giovane lupo ha ripreso a battere.

Navarre è stato ricoverato poi al Centro di Recupero di Monte Adone, dove sono stati necessari diversi esami per comprendere esattamente la gravità delle sue condizioni.

L’animale era magro, disidratato, gli arti posteriori non si muovevano. In più, presentava una diffusa dermatite che aveva privato del pelo svariate aree del suo corpo.

La risonanza magnetica ha evidenziato una disco spondilite tra la quarta e la quinta vertebra toracica, ossia una forma infiammatoria-infettiva che ha colpito il disco intervertebrale e i tessuri circostanti, comprimendo il midollo spinale e dunque paralizzando le zampe posteriori.

La terapia intensiva di Navarre continua.

Nella foto: il lupo Navarre. Altre immagini possono essere visionate su Geapress.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. tutto dipende dalle condizioni delle sue zampe posteriori, povero! bisognerà attendere, per ora niente certezze sull’eventuale liberazione!

  2. Forza Navarre…! Speranze che venga rimesso in libertà?…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com