Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Si chiamavano Alice e Saetta i due cani morti a Pontetetto

Si chiamavano Alice e Saetta i due cani morti a Pontetetto

Uccisi dalle esalazioni delle fiamme, soffocati, soli e incapaci di scappare dal quella stanza di convalescenza che era diventata improvvisamente una trappola: sono morti così due cani nel canile di Pontetetto, a Lucca. Del fatto di cronaca abbiamo parlato ieri, a questo link.

Non c’è molto altro da aggiungere in merito all’incidente avvenuto al rifugio: un cortocircuito in un pannello elettrico ha dato vita alle fiamme nella piccola camera occupata dalle due cagnette, e nulla s’è potuto fare per salvarle. Le hanno trovate rannicchiate nelle loro cucce, ricoperte di fuliggine nera. Si spera solo che non abbiano sofferto.

Questo è solo un articolo per ricordare queste due piccole vittime silenziose e senza nome. È il Corriere a dare loro un’identità: Alice e Saetta, le due cagnoline morte prima di essere adottate.

Saetta era un volpino, e con la crudeltà e l’incuria aveva stretto conoscenza prima che i volontari del canile la portassero in salvo: era legata ad un palo, priva di acqua e di cibo, nelle campagne di Lucca.

“Era sfinita. Non aveva né acqua né cibo, era bagnata e infreddolita ed era stata rinchiusa in un piccolo recinto di filo spinato immerso nel fango”, raccontano di lei, e spiegano che aveva tentato di fuggire, Saetta, con tanta veemenza da ferirsi su tutto il corpo. 

Aveva scodinzolato quando erano andati a prenderla.

Alice, l’altra vittima, era una meticcia di media taglia dal carattere dolcissimo. Aveva avuto una famiglia, ma i suoi “padroni” avevano preferito abbandonarla al canile: per lei non c’era più posto.

Forse in un futuro prossimo, di posto in un’altra casa ce ne sarebbe stato, per lei, se solo il destino beffardo e crudele non avesse deciso diversamente.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com