Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / 26,000 cani randagi russi hanno bisogno d’aiuto

26,000 cani randagi russi hanno bisogno d’aiuto

Un cane randagio di MoscaQuesta è la traduzione della petizione da firmare per chiedere al presidente russo, Dmitry Medvedev, di assumere un trattamento umano nei confronti dei 26,000 cani randagi sul territorio. Scoprirete subito perché questa petizione è stata promossa da “cittadini preoccupati”.

***

Nel corso degli anni, è diventata cosa nota che in Russia la popolazione dei cani randagi è molto vasto. Potreste persino aver visto qualche video su YouTube in cui si vedono cani in metropolitana. I video fanno tenerezza.

Ma nonostante questo, la Russia ha serissimi problemi nella gestione dei suoi randagi. 

Il problema è: cosa fare di loro? Il presidente Medved pensa che la soluzione ideale sia spostare i cani fuori dalla città di Mosca. All’incirca di 240 chilometri, in una specifica struttura.

C’è molta preoccupazione riguardo questa fantomatica sistemazione: si pensa non sia affatto affidabile. Molti sono certi che in una struttura dismessa come quella in cui verranno trasportati i randagi vi saranno epidemie di malattie che significheranno la morte per la maggior parte degli animali residenti. 

È dunque necessario contattare il presidente e fargli sapere che questa non è la risposta al problema dei randagi e chiedergli di abbandonare il programma. Deve lavorare in sinergia con i gruppi animalisti locali per garantire la salute e il benessere di questi cani, sul lungo termine.

***

Firmate la petizione a questo indirizzo.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com