Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Grecia: uccide cani a colpi di mazza, rischia il linciaggio [VIDEO]

Grecia: uccide cani a colpi di mazza, rischia il linciaggio [VIDEO]

Lo scorso 24 dicembre, un uomo ha attirato tre randagi in un cortile recintato per poi massacrarli a colpi di mazza. 

I primi due cani non sono sopravvissuti alla brutale violenza mentre il terzo, sebbene ferito e fortemente traumatizzato, è riuscito a nascondersi e a sopravvivere. È purtroppo spirato dopo cinque giorni di agonia, lo scorso 30 dicembre.

I lamenti dei cani hanno attirato l’attenzione di numerose persone nel circondario di Mosxato, cittadina greca nei pressi di Atene. Il responsabile dell’insano gesto, un cittadino albanese con precedenti sia per maltrattamento di animali che per abusi nei confronti di alcuni familiari, ha minacciato chi cercava di fermare la strage. 

Una testimone ha dunque provveduto a contattare le forze dell’ordine che hanno arrestato l’uomo in flagranza di reato. L’albanese comparirà di fronte al giudice il prossimo 9 gennaio.

Nei giorni successivi all’arresto, nel corso di un trasferimento, l’aguzzino è stato inoltre aggredito e percosso dalla folla inferocita, finendo in ospedale.

Quello che segue è un video che racconta questa ennesima tragedia. A questa pagina, invece, potete firmare la petizione che chiede per l’uomo il massimo della pena applicabile.

Nella foto in apertura, Rigas, l’unico cane sopravvissuto all’aggressione e deceduto il 30 dicembre scorso.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Le penne non sono abbastanza severe.

  2. CHE POSI TROVI QUALCUNO CHE TI FACCIA PEZZI SEI SOLO UN RIFIUTO UMANO||!!!!!!!!!!

  3. Naturalmente firmo la petizione!
    Che tristezza per queste povere creature…

  4. antonio gargiulo

    quando finirà ?

  5. maledettoooo

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com