Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Pavia: cucciolone ammazzato e gettato nel Ticino

Pavia: cucciolone ammazzato e gettato nel Ticino

A Pavia è accaduto che una cucciolona di Pastore Maremmano sia stata uccisa e poi gettata nel fiume Ticino.

Il corpo dell’animale era stato rinchiuso in un sacco nero dell’immondizia e abbandonato nell’acqua, ed è stato ritrovato in zona Canarazzo lo scorso sabato da un ragazzo a passeggio col proprio cane lungo le sponde del fiume.

Il ragazzo ha immediatamente chiamato l’Enpa ma si è dovuto aspettare fino a domenica mattina per vedere i resti rimossi dal personale dell’ASL.

Sono state successivamente effettuate una serie di analisi che però non sono state in grado di stabilire la causa esatta della morte del cane, una femmina di massimo due anni di età.

Esaminando la dentatura, tuttavia, è stato riscontrato un violento trauma facciale che ha causato la perdita di un dente. In generale lo stato del corpo era così compromesso che i test sugli organi interni sono risultati impossibili. 

Il cane era nell’acqua da molto tempo, e di certo non era stato gettato nel punto in cui è stato poi ritrovato.

Naturalmente non aveva microchip né tatuaggi che potessero aiutare nell’identificazione del proprietario.

“Vogliamo dare un nome al suo aguzzino”, dice ora l’Enpa, e sottolinea che “è stato comunque prelevato un campione biologico di pelo per eventuali comparazioni genetiche. Chiunque avesse informazioni, di qualsiasi genere, le fornisca. Se l’animale è stato ucciso o ha sofferto, è giusto che il responsabile paghi”.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com