Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Missione natalizia per salvare gli asinelli in India

Missione natalizia per salvare gli asinelli in India

La povertà porta con sé un dolore che non finisce mai, ovunque si trovi. E questo non vale solamente per gli esseri umani, ma anche per gli animali che lavorano per loro. 

È il caso degli asini indiani, che vivono accanto ad una delle popolazioni più povere del mondo.

Questi animali lavorano su terreni accidentati, caricati di pesi poiché vengono perlopiù impiegati senza sosta nell’industria delle costruzioni e il loro compito è proprio quello di trasportare mattoni e altri materiali edili. Il lavoro non finisce quando il tempo è brutto o quando non c’è acqua da bere: questi asini lavorano accanto a intere famiglie, talvolta accanto ai bambini di cui finiscono persino per prendersi cura. 

Sebbene il Natale non sia ampiamente celebrato in India, l’associazione animalista internazionale Help In Suffering ha anche quest’anno lavorato gomito a gomito con le associazioni umanitarie: il suo scopo, portare sollievo agli animali di cui nessuno si cura. L’associazione svolge queste mansioni da circa 30 anni proprio sul territorio indiano.

Help In Suffering si muove con ambulanze mobili, che non hanno solamente il vantaggio di intervenire sugli animali in difficoltà, ma anche quello di educare i guardiani in merito a metodi efficaci e poco costosi per nutrire e prendersi cura delle loro creature non umane.

Help In Suffering, così facendo, tende una mano a tutti: esseri umani e non, senza riguardo per la loro specie, e in questo modo ha saputo aiutare più di quanto non si potrebbe pensare.

“Quando guardiamo negli occhi di un animale portato in salvo è sempre la stessa cosa che vediamo”, dice una dei volontari del gruppo, Timmie Kumar, “Quegli occhi dicono di voler vivere”. 

Nello spirito di salvare quante vite possibile, la squadra di soccorso di Help In Suffering ha viaggiato fino a raggiungere la Fiera dell’Asino di Luniawas, una delle più grandi al mondo. Lo staff e i volontari hanno fornito cure veterinarie gratuite a muli e asinelli e consulenze ai visitatori sulle più semplici ed economiche misure per permettere ai loro animali di vivere una vita dignitosa. Inoltre, hanno fornito vaccinazioni gratuite per il tetano, una delle malattie più letali per gli equini. Almeno per quei giorni, gli animali hanno mangiato bene, dormito protetti e avuto qualcuno che si prendeva cura di loro nel miglior modo possibile: una sorta di regalo di Natale per animali che si spaccano la schiena, letteralmente, per l’uomo. Da sempre. 

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Se posso dare una mano!! Io ci sono

  2. poveriniiiii

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com