Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Vive in auto con 8 cani e un gatto. Lei ai servizi sociali, loro al canile

Vive in auto con 8 cani e un gatto. Lei ai servizi sociali, loro al canile

La Polizia Municipale della Circoscrizione 10 di Torino, zona Mirafiori, ha rintracciato una 50enne costretta a vivere in un’automobile assieme ai suoi otto cani e ad un gatto.

Antonia V. – questo il nome della signora – vive chiaramente in condizioni molto precarie. Per questa ragione i vigili hanno ritenuto opportuno affidarla ai servizi sociali, mentre gli animali – cani di piccola taglia e un micio europeo – sono finiti dritti al canile municipale di via Germagnano e sono già in lista adozione.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

9 Commenti

  1. Questa e l’e – mail di mia figlia perchè io no ce l’ ho se mi vuoi scrivere mi fa tanto piacere.

  2. Carissima Daniela ho letto il tuo messaggio ti ringrazio di cuore felice 2012 da me e Jessica mia figlia.

  3. Questi qui avrebbero sequestrato anche il bue e l’asinello del presepe e probabilmente avrebbero tolto la patria potestà a Giuseppe e Maria per aver fatto nascere il bimbo in una mangiatoia… che amarezza!!!

  4. teresa benedetti

    chissà la chiesa con tutte le le proprietà che eredita ,se non ha voluto aiutare questa poveretta ospitandola, eh già ,non con i cani naturalmente perchè la chiesa li schifa,come i mussulmani che odiano i cani impuri,si vede la religione che abbiamo viene da quella gente li……………..

  5. anche noi glielo auguriamo di cuore.

  6. Il problema è di fondo: la signora non si sarebbe dovuta trovare in quella situazione. La “cura” è peggio della malattia: è stata una crudeltà separare la signora dai propri animali. Ora sta male sia lei che loro, anche se si trovano in strutture più consone al loro stato di persona ed animali. I cani avevano già una padrona. Non hanno bisogno di adozioni, ma di una casa dove vivere tutti insieme… Già, ma è utopia…

  7. questa donna è stata privata di tutto….soldi, casa, e adesso anche dell’affetto dei suoi piccoli, che secondo me erano tutta la sua ricchezza….decisione drastica quella di un comune che SICURAMENTE non si muore di fame…. mi chiedo: non sarebbe stato meglio darle un’alloggio del comune, un’ assegno minimo e qualche aiuto della caritas??? no! non c’è niente da fare ! le vie più semplici spesso sono anche le più ristrettive. Povera signora, spero che la ruota inizi a girare un po dalla sua parte, e magari possa essere lei ad addottare i suoi pezzi di cuore…..CARA SIG. ANTONIA, LE AUGURO TUTTO IL BENE DEL MONDO……

  8. poverina, e poveri cucciolotti, in miseria ma almeno amati speriamo in una buona adozione

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com