Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Lucio, accecato da una fucilata, NON ha trovato casa

Lucio, accecato da una fucilata, NON ha trovato casa

Aggiorniamo, come molti ci hanno chiesto, in merito alla situazione di Lucio, poiché da ieri gira la notizia che il cane abbia trovato casa.

NON E’ COSI’. LUCIO E’ ANCORA IN CURA e questa è la conferma arrivata direttamente da I Cani Sciolti, l’associazione che si occupa di lui:

“Lucio è ancora in cura ad Avola al Rifugio Sanitario, daremo conferma appena arriva al nostro rifugio a Torino, per ora stiamo continuando le cure ed i controlli in loco.

Ricordo che cerchiamo la “migliore adozione” nelle vicinanze di Torino per poterlo seguire al meglio come associazione e perchè qua verrà seguito dal nostro veterinario esperto in oculistica!
Si cerca una famiglia che abbia già un cane femmina che possa fargli da guida mentre lui si costruirà una mappa olfattiva della sua nuova casa.
L’adozione dovrà ASSOLUTAMENTE essere buona e per sempre!!!

in questi giorni è girata la voce che fosse stato adottato, questo oltre a danneggiare una futura adozione è anche una falsità!!!
Mi chiedo che gusto ci trovi la gente? Lucio è già stato una volta gravemente danneggiato da un umano di nome ma disumano di fatto… scrivere queste cose è inspiegabile!!!

CIAO
Marco”

Per chi non la avesse letta, quella che segue è la sua storia.

***

Quella di Lucio è la storia di un cane randagio che vive per le strade di Avola, nel siracusano, e che viene accudito dai volontari che si occupano di sfamare i cani della zona di cui le istituzioni, come troppe volte accade, si dimenticano.

Lo scorso 23 novembre 2011, Lucio viene trovato come lo vedete nella fotografia che alleghiamo. Perde sangue dagli occhi. C’è sangue dappertutto. 

I volontari intervengono subito, soccorrono il cane e lo trasportano in una clinica veterinaria sul territorio per scoprire cosa gli è capitato.

Il 30 novembre è il giorno dell’esito degli esami: tutto quel sangue è a causa di una fucilata sparata in pieno muso. Lucio non vede più, il colpo di fucile lo ha reso completamente cieco.

E finisce dritto dritto al canile sanitario.

Un posto che non conosce e che non può neppure esplorare con gli occhi, perché i suoi occhi non funzionano più.

Un cane come Lucio, meticcio, affetto da un handicap, in un canile sanitario è probabilmente destinato ad essere dimenticato fino a morirne. A meno che non ci sia qualcuno che voglia accettarlo per quello che è: un cane sì cieco, ma anche perfettamente in grado di abituarsi alla sua nuova condizione, a nuovi spazi, e in grado come qualunque altro cane vedente di dare amore.

Se Lucio non troverà casa non avrà perso soltanto gli occhi e la libertà. Finirà per perdere anche la vita, e sarà nato invano.

Idealmente, l’adozione di Lucio sarebbe perfetta se vi fosse un altro cane, magari femmina, in grado di fargli da guida all’interno di un ambiente domestico che lui possa imparare a conoscere giorno per giorno, attraverso mappe olfattive e uditive.

Lucio è dolce e bello e ha solo quattro anni. Invecchierà in fretta in un canile se non viene aiutato.

I volontari che si occupano di lui, dell’Associazione Canisciolti, sono disponibili ad occuparsi di tutto per il suo viaggio al Nord – a Torino, dove verrà seguito a loro spese dal dottor Peccioli.

Se volete dimostrare a Lucio che non tutti gli umani sono come quello, terribile, che lui ha conosciuto, andate a questo link (dove vedrete gli esiti dei suoi esami) e contattate i riferimenti segnalati. 

Se invece non potete prenderlo con voi, vi preghiamo, condividete almeno la sua storia.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

9 Commenti

  1. ti consigliamo di contattare i referenti, utilizzando i link in chiusura di articolo 🙂 grazie.

  2. ha trovato casa adesso?

  3. ciao Berardina, contatta direttamente i riferimenti segnalati nella news per ogni informazione.

  4. Berardina Luciani

    Volevo sapere se Lucio è stato adottato. <3

  5. gennaro stammati

    PENA DI MORTE TROVATEMI IL COLPEVOLE

  6. maria – grazie per il tuo gesto. l’italia ha tanto bisogno di gente come te. per lucio, contatta direttamente i volontari – trovi i contatti in fondo all’articolo. noi facciamo solo informazione, non chiediamo denaro. grazie ancora.

  7. salve, mi piange il cuore a vedere questo cane ridotto così, io sono di palermo e ho già due cani quindi non potrei tenerlo, ma se mi permettete vorrei donare 50,00 euro per lucio… non è molto ma magari non so fatemi sapere.
    un bacio a Lucio e cordiali affettuosi saluti per coloro che hanno il vostro amore nei confronti degli animali.
    Maria

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com