Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Cani sequestrati a Modena sommersi da richieste di adozione

Cani sequestrati a Modena sommersi da richieste di adozione

6000 richieste di adozione: a tanto si è arrivato per trovare casa ai numerosi cani sequestrati a Modena.

Erano ben 356 i cani sequestrati negli scorsi giorni dalla struttura fatiscente di Cittanova. Grazie al tam tam di internet, il Comune ha ricevuto oltre 4400 dichiarazioni di disponibilità, 1200 mail e 350 telefonate. 

Si può quindi sostenere che la questione sia chiusa, ma resta un dettaglio da sottolineare: ci auguriamo di tutto cuore che i selezionatori abbiano valutato molto bene gli adottanti, e che siano state scartate quelle richieste di adozione dettate dall’emotività di un momento che potrebbero non rivelarsi efficaci sulla lunga distanza.

Un cane non è un giocattolo ma un essere senziente, con una vita lunga: quando viene adottato, ha il diritto di essere trattato con amore e rispetto per tutta la durata della sua esistenza, e non di diventare presto un giocattolo rotto del quale sbarazzarsi.

Proprio in funzione di questa tesi, abbiamo pubblicato ieri un articolo che spiega perché non andrebbero regalati animali per Natale. 

E sempre in merito alla questione dei cani di Cittanova, lo stesso Comune di Modena ha invitato, attraverso un comunicato stampa, a rivolgere la propria attenzione ai tanti, troppi animali bisognosi abbandonati per le strade o chiusi nei canili:

“Sono giunte oltre 4400 dichiarazioni di disponibilità, 1200 email e 350 telefonate. Il Comune ringrazia e invita a non dimenticare che altri animali vivono nei canili

In poche ore migliaia di persone si sono dichiarate intenzionate ad adottare uno dei 356 cani sequestrati nei giorni scorsi a Cittanova, in provincia di Modena. Tra loro non solo tanti residenti in città, ma molte persone che abitano fuori regione. 
Nel pomeriggio di ieri, dopo che i telefoni dell’Ufficio diritti degli animali del Comune di Modena sono stati presi d’assalto dalle telefonate dei tanti che desideravano accogliere i cani, l’Amministrazione modenese ha predisposto sul proprio sito internet un modulo on-line per raccogliere le disponibilità, in attesa che il procedimento giudiziario si concluda. Dalle 15.30 di ieri alle 13 di oggi sono arrivate 4mila 441 richieste tramite la compilazione della form. Altre mille 187 dello stesso tenore sono giunte via email all’indirizzo dell’Urp, oltre a 350 chiamate telefoniche.
Nel ringraziare tutti coloro che hanno dimostrato un’immediata e generosa disponibilità, l’Amministrazione comunale modenese fa sapere che oggi sarà chiusa la form on line, ma invita coloro che non hanno potuto inviare la loro dichiarazione e quelli che, pur avendolo fatto, non potranno adottare uno dei 356 cani, a recarsi nei canili presenti in ogni Comune, perché tanti sono gli animali, non solo cuccioli e non solo di razza, che hanno ugualmente bisogno di una casa.”

Quella della responsabilità è una puntualizzazione non da poco, che viene giustamente messa in luce anche da un comunicato dell’Associazione Dog Angels:

“”Cani sequestrati a Modena in 6000 disposti ad adottarli”. Ci auguriamo che vengano effettuati i dovuti controlli preaffido dagli organi preposti. Gli animali non sono un giocattolo ne tanto meno un dono di Natale, sono esseri viventi tali e quali a noi. Ricordiamo inoltre che i rifugi ed i canili di tutta Italia sono pieni di animali che cercano una famiglia che li accolga e li tratti con il rispetto e l’amore dovuto.

Dog Angels Onlus”

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com