Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / Multinazionali del terrore: Mars [VIDEO]

Multinazionali del terrore: Mars [VIDEO]

Mars Inc è da anni nel mirino degli animalisti ed è considerata, a ragione, una delle multinazionali del terrore. Ossia una delle compagnie più potenti e crudeli del mondo. 

Nota nel mondo soprattutto per due prodotti di punta, Mars e M&M’s, ma proprietaria anche di molti altri marchi (Chappi, Sheba, Royal Canin, Kitekat, Twix, Bounty, Snickers…), Mars Inc finanzia la vivisezione: test a seguito dei quali tutti gli animali coinvolti vengono sistematicamente abbattuti.

Nel 2007 venne pubblicato sul Journal of Neuroscience uno studio, finanziato da Mars, in cui alcune cavie venivano alimentate coi flavanoli del cacao. A seguito della somministrazione, le cavie venivano obbligate a nuotare in una miscela di acqua e vernice. Quelle che riuscivano a sopravvivere raggiungendo una salvifica piattaforma sommersa venivano comunque uccise al termine dell’esperimento.

Il motivo per cui Mars sperimenta sugli animali pur non appartenendo al settore farmaceutico è semplice: testare nuovi ingredienti sugli animali per timore di effetti collaterali sull’uomo. 

La maggior parte degli esperimenti portati avanti da Mars riguarda cavie di piccola taglia, semplici da gestire e da abbattere in massa, e comporta alimentazione forzata tramite l’applicazione coatta di un tubo alla gola degli animali.

Alle cavie vengono mozzati gli arti inferiori e cicatrizzate le arterie in modo che non possano ribellarsi alle procedure. L’animale viene poi ingozzato, analizzato e infine ucciso.

In un esperimento su un ingrediente chiamato PQQ e utilizzato nel cioccolato Mars, la cavia veniva rinchiusa in un box di plexiglass più piccolo di una lattina. Il box veniva successivamente immerso in un liquido e raffreddato per cinque ore, durante le quali la cavia veniva monitorata fino a che non andava in dispnea, ossia faticava a respirare.

Il box veniva a questo punto estratto dal liquido e l’animale veniva sottoposto, attraverso l’applicazione di un catetere orale, alla somministrazione forzata di PQQ. Tale procedimento veniva ripetuto per dieci giorni, al termine dei quali la cavia veniva sezionata e uccisa. 

Un’altra alimentazione forzata perpetrata dai laboratori Mars riguardava i conigli, che venivano letteralmente ingozzati di cacao e altri ingredienti da testare. Successivamente all’alimentazione forzata, il cacao veniva iniettato direttamente nella vena giugulare dei conigli, per determinarne l’effetto sui tessuti muscolari e il cuore.

Acquistare prodotti Mars Inc significa finanziare attività come quelle che vengono mostrate in questo video (attenzione, le immagini potrebbero turbare i lettori più sensibili).

Una petizione per chiedere a Mars Inc di interrompere immediatamente la vivisezione si trova a questo link.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. d ora in poi mi sa che non mangerò più mars ne m&ms così non gli dò più dei soldi ma che deficienti

  2. …se non lo avete mai fatto prima…comincia adesso, comincia ad informarti, su tutte queste grandi multinazionali di “merda”…da un semplice snack, alla sigaretta che stai x accendere, non puoi mai immaginare tutto quello che questi skifosi fanno a te (che comunque sai e puoi difenderti) ma soprattutto a quei poveri esseri indifesi…comincia a far qualcosa, “comincia a voler la fine dei balordi” che si arricchiscono, prendendosi la vita altrui……

  3. Maledetti bastardi, questi sono quelli che contribuiscono a rendere la razza umana quella più schifosa che esista…la devono pagare

  4. La vita di queste povere bestiole vale 1000 volte quella dei loro carnefici,coloro che appartengono ad una razza bastarda!

  5. Che possano morire della stessa atroce,inutile fine questi pezzi di merda!!

  6. E’ una vergogna x tutto il mondo che certa gente abbia modo di esistere, devono morire tuttiiiiiiiiiiiiiiii

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com