Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Il lager dei pitbull che combattevano per poi finire al macello

Il lager dei pitbull che combattevano per poi finire al macello

Scoperto in Filippine un orrendo lager per animali: centinaia di pitbull utilizzati nei combattimenti tra cani e destinati, a gioco finito, ad essere macellati in mattatoio perché si potesse venderne la carne.

Un fatto di cronaca raccapricciante, un vero e proprio racket di cani da combattimento che dal web si estende in tutto il pianeta, e che coinvolge tanti, troppi cani.

La cosa più triste di questa faccenda sarà probabilmente il finale, che comporterà quasi certamente la soppressione indiscriminata di tutti gli esemplari portati in salvo. 

Utilizzati per le scommesse internazionali, i cani venivano tenuti in condizioni di prigionia in un edificio a sud di Manila. I combattimenti di cui erano protagonisti venivano trasmessi in streaming sul web e, alla fine delle brutali lotte, gli esemplari più malandati venivano “finiti” e la loro carne venduta per la consumazione umana.

Inizialmente, dunque, la polizia filippina credeva di trovarsi di fronte ad un mercato clandestino di carne di cane: solo successivamente è venuta alla luce l’incredibile realtà che si nascondeva dietro la mattanza dei pitbull. 

Gli arrestati sono stati 23: 17 filippini e 6 sudcoreani.

I 244 pitbull americani sequestrati paiono invece essere stati cresciuti e addestrati esclusivamente per la lotta, e sono purtroppo così feroci da non poter condividere neppure una gabbia con un altro esemplare. Per questo verranno con tutta probabilità abbattuti: la polizia li considera troppo “rovinati” per essere anche lontanamente recuperabili.

Sfortunati due volte.

Sfortunati dal primo all’ultimo giorno della loro vita.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. chi puo’ li salvi saprgendo voce fin la’,il centro gentle team e’ a moncalvo (asti) in italia..e’ c’e’e questa super educatrice con il suo team

  2. alexa capra educatrice cinofilo lavora nell’associazione cinofila gentle team,sono in zona moncalvo(Asti) italia ,chi puo’ spargi la voce sarebbe un modo per salvare la vita a questi piccole creature.grazie

  3. qui in italia c’e’ un educatrice cinofilo molto molto brava e competente,e so’ che ha ottii risultati per questi tipi di cani e queste storie ,ne ha trattate di diverse,,,perche’ non chiedete a lei?e li portate in italia?si chiama alexa capra

  4. PENA DI MORTE

  5. NN SONO DA ABBATTERE I CANI…MA QUEI PORCI MALEDETTI CHE LI HANNO COSTRETTI A QUESTA VITA….

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com