Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Siena, mercato Coldiretti: agnellino incaprettato e sofferente

Siena, mercato Coldiretti: agnellino incaprettato e sofferente

Belava disperato e inerme, l’agnellino nero che la Coldiretti aveva incaprettato perché non si muovesse, durante un mercato cittadino a Pisa, in piazza dell’Arcivescovado – il tutto con la benedizione della Chiesa.

Nessuno aveva intenzione di liberarlo e nessuno lo ha fatto, e il cucciolo è rimasto esposto per ore, come un oggetto, in un cestino rosso che forse voleva richiamare il Natale, ma a chi scrive fa solo venire in mente il sangue degli animali uccisi. 

L’associazione Salvezza Animali e quella Gatti Mammoni, presenti sul posto, hanno protestato vivacemente assieme a molti spettatori: a quanto pare, era numerosa la gente letteralmente inorridita di fronte a un tale abuso. Tutti chiedevano che l’agnellino incaprettato fosse liberato: nulla da fare.

Il piccolo è rimasto legato in quel modo e così è stato trasportato all’interno del Duomo di Pisa per la benedizione dei frutti della terra.

Ora si sta raccogliendo materiale per una denuncia formale per maltrattamento di animali. E ci pare il minimo. La normalità di quest’atto di violenza la dice lunga sul livello di empatia di molti esseri umani.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. MA FACCIAMO PARTIRE SUBITO LA DENUNCIA A STI PAZZI CRIMINALI SCHIFOSI. IO HO SMESSO DI ANDARE IN CHIESA UN PO DI TEMPO FA E SONO SEMPRE PIU CONTENTA DI QUESTA SCELTA!!!!!!!!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com