Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / Povero Gigi, cosa fai ancora in gabbia? [VIDEO]

Povero Gigi, cosa fai ancora in gabbia? [VIDEO]

Per Gigi si cerca casa da mesi. Online ne parlano un po’ tutti, in molti si commuovono per il suo video, a tanti si spezza il cuore guardando le foto in cui compare col musetto un po’ imbiancato e gli occhi scuri profondi, intelligenti.

La sua storia gira e gira come una trottola ma Gigi resta sempre lì, in gabbia, senza una casa.

Gigi ha undici anni.

Alle spalle ha una vita di maltrattamenti, di botte e di violenze, tanto fisiche quanto psicologiche. Ha combattuto contro l’odio e il terrore che ormai era arrivato a provare per gli esseri umani ed ha imparato a farsi toccare, accarezzare, mettere il guinzaglio e fare il bravo per la strada.

Gigi ama ricevere i baci sul naso.

Non basta. Non basta che lui sia diventato un bravo cane: nessuno sembra volerlo.

C’è un gruppo dedicato proprio a lui, in Facebook. Le persone che scrivono e si ricordano di Gigi sono sempre tante. Gli augurano il buongiorno, la buonanotte, sperano ogni giorno di aprire la pagina e scoprire che Gigi non è più in canile, ma in una casa, a prendersi finalmente quella parte di fortuna che non ha mai avuto, quella bontà che ha sempre conosciuto sghemba, sbilenca, di striscio, così come è la sua vita. Sghemba, sbilenca e di striscio: così è la vita di un cane solo, che non può dare amore a nessuno anche se lo vorrebbe tanto. 

Gigi ha undici anni e l’inverno è freddo. 

Quanto ancora dovrà aspettare? Gli ultimi aggiornamenti sulle sue condizioni non sono buoni: sta impazzendo di solitudine e dolore. 

Perché nessuno, nessuno ha mai più chiamato per lui dopo un preavviso andato male, qualche mese fa.

Le parole più tragiche sono quelle pronunciate dalla volontaria che si è presa a cuore la sua storia: “Guardare negli occhi Gigi ormai mi mette molta tristezza. Lui che ha combattuto contro il suo carattere contro l’odio che aveva per gli uomini, ora e’ stanco. Nessuno ha ascoltato il suo grido di aiuto, nessuno per lui si e’ messo una mano sul cuore. Ora ditemi a che cosa e’ servito che lui diventasse un bravo cane, forse solo a farlo soffrire di piu’? Forse se non avesse abbassato la guardia ora sentirebbe meno tristezza. Vi prego aiutatemi a fare girare la sua storia, la sua vita. Non arriviamo al punto che diventi una super adozione del cuore.”

Ecco la sua storia dalla viva voce di chi si prende cura di lui.

***

Gigi e’ un cane di taglia media di circa 11 anni. Alle spalle ha una vita di maltrattamenti e di poca comprensione con l’essere umano. Adesso si trova in un rifugio alle porte di milano ed e’ li che aspetta la sua occasione. Certo non e’ facile accorgersi della sua presenza forse perche’ ha il musetto un po’ imbiancato dall’eta’ o forse perche’ sta spesso in cuccia a poltrire con la consapevolezza che nessuno lo scegliera’. Gigi e’ un cane che ha sofferto molto e che non ama le forzature. Lui si fida poco dell’uomo e si stupisce quando una mano lo accarezza. Quando esce dal box si trasforma in un bimbo curioso, salta, corre e non ferma la coda neanche per un secondo. Vuole essere riempito di biscotti e per farseli dare si siede e ti da la zampa. Oggi sono stata con lui quasi un’ora, in pochissimi minuti aveva capito che se rispondeva al richiamo io l’avrei premiato.E così quando vedeva che non gli davo piu’ retta ,si allontanava apposta per essere richiamato e, quando pronunciavo il suo nome, correva tutto felice verso di me per ricevere il suo biscottino. Lui e’ sicuramente un cane che ha tanta voglia di vivere ma che ha anche tante paure che lo bloccano, quando gli tocchi il collo si irrigidisce, ha il terrore del guinzaglio e del collare, ha paura di essere tenuto fermo. Certo con questi presupposti la sua adozione non sara’ molto facile ma perche’ non provarci, perche’ non dargli una possibilita’? In fondo il rifugio non deve essere la sua ultima fermata ma l’inizio di una vita che puo’ diventare meravigliosa. Guardate per un attimo i suoi occhi e ditemi se Gigi puo’ essere un cane senza speranza. Cerchiamo per lui una persona empatica che capisca quello che ha passato, che lo riempa di autostima e che cammini al suo fianco con orgoglio. Si richiede disponibilita’ e pazienza. Adozione Lombardia e regioni limitrofe. Per informazione contattare 3402220187 dopo le 15. forzasilvestro@gmail.com

BRUTTO AGGIORNAMENTO SU GIGI: 19 NOVEMBRE 2011 

Cari amici, stamattina mi ha chiamato Laila e con la voce rotta dalla disperazione mi ha aggiornato le condizioni di Gigi, con le lacrime agli occhi vi dico che Gigi sta impazzendo, non vuole stare recluso ed ulula quando lo riporti dentro il box… la cosa più brutta è che dimagrito parecchio,Laila lo vede invecchiato nel giro di un mese.. questo è ciò che provoca la reclusione in gabbia per tutta la vita…

Gigi è una star conosciuto da tanti su fb ma penso anzi crediamo io e Laila che morirà da solo dentro il suo box gelido, nessuno lo vuole, dopo il preaffido andato male nessuno ha più chiamato, nessuno lo adotta a distanza, nessuno lo va a trovare al rifugio e lui sta ora perdendo le speranze, si sta lasciando andare…. io sono amareggiata ed incazzata per questo, io e Laila vi diciamo questo: se non ci mettiamo giù di impegno a condividere e a far girare tutto il suo materiale e a stampare la locandina e a tartassare ovunque, GIGI MORIRA’ PRESTO DA SOLO SENZA AVER CONOSCIUTO AFFETTO PERCHè GIGI E’ UN INVISIBILE!!


© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. Giovanna Giannella Oro

    non potendolo adottare spero che più persone possano alternarsi per portarlo almeno a correre.provo a condividere a una mia amica di milano per suo fratello ,proviamo.

  2. Amore… ho condiviso su Fb, da una mia amica che abita in lombardia, speriamo possa servire a qualcosa!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com