Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / Svizzera: due delfini uccisi da un rave party

Svizzera: due delfini uccisi da un rave party

Due delfini ospitati al Connyland Park in Svizzera sono morti dopo che la dirigenza ha autorizzato, nella struttura, un rave di due giorni.

La coppia è deceduta di una morta atroce, fatta di ore di agonia con schiuma alla bocca e collassi cardiaci. I veterinari ora sostengono che le morti sono state causate dal volume della musica e dalle droghe che i partecipanti al rave hanno gettato nella vasca dei delfini. 

Prima dell’inizio del rave erano state numerosissime le proteste da parte di animalisti di tutto il mondo, che avevano avvisato la dirigenza del Connyland Park del pericolo che gli animali correvano. I manager hanno deciso di ignorare completamente le loro parole e questo è stato il risultato.

Ora è iniziata una petizione atta a salvare i delfini ancora residenti nella struttura e a punire la negligenza della dirigenza del parco. 

Negli ultimi tre anni, al Connyland Park sono stati otto i delfini a morire. Una investigazione del 2010 ha portato alla luce violazioni delle leggi svizzere sul benessere animale, per le quali non è ancora stato dato un verdetto.

I delfini che ancora vivono nel parco vedono le loro condizioni di salute deteriorarsi giorno dopo giorno: malattie dovute all’inquinamento delle loro acque fanno il paio con atteggiamenti depressivi e talvolta auto-mutilatori. 

Quello di Connyland è l’ultimo delfinario rimasto aperto in Svizzera, e deve essere chiuso. Qui la petizione da firmare e condividere.

Nella foto: uno dei due delfini uccisi dal rave.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

27 Commenti

  1. il tuo e’ gia’ bruciato?non riesci non dico a capire ma almeno leggere l’articolo ti saresti risparmiato una figuraccia ciao ciao cervellone…………….

  2. si comunque sti decelebrati che hanno partecipato al rave, e hanno buttato droghe o alcol nel delfinarium e se n’è sono fottuti della musica troppo alta pur sapendo che c’erano animali nei paraggi, dovrebbero essere eliminati sti poveri cazzoni

  3. e infatti, ribadiamo per l’ennesima volta (basterebbe leggere i commenti precedenti) che la petizione iniziata non è atta a rendere fuorilegge i rave (ci mancherebbe) ma a togliere i delfini rimanenti dal parco. invece di chiedere di collegare il cervello, se magari si leggesse con più attenzione si capirebbe il senso delle cose.

  4. Premettendo che mi dispiace molto per i delfini, è palese che la colpa non è del suddetto “rave” (ahaha mi fanno ridere i giornalisti..fanno quello di lavoro e nemmeno conoscono il significato delle parole) ma di chi invece ha permesso che si svolgesse in quel luogo. Cosa vuol dire di fronte a un fatto del genere dare contro i drogati o contro quelli che volevano soltanto farsi una serata? Spiegatemelo! Forse prima di parlare soltanto perchè vi credete dei grandi animalisti superiori dovreste cercar di usare il cervello…

  5. Stefano, mi sorprende come tu possa mettere i puntini sulle “I” su un fatto del genere. Almeno in questo contesto. Sono d’accordo con te sulla specifica che se un evento è legale non si debba associarlo ad un Rave, che sappiamo molto bene, avere altro tipo di natura. Questo non toglie comunque l’enorme accusa che DEVE gravare sul risultato di un gesto simile. Sulle irresponsabilità perpetrate, sul pietoso gesto di superficialità di queste persone che, in preda al legittimo divertimento, fa diventare questo stesso diritto (il divertimento fine a sè stesso)teatro di un omicidio…consapevoli o no. Dunque basta trovare giustificazioni o alibi a questi gesti fatti solo ed esclusivamente da un unico e tragicamente originale animale: l’uomo. Noi inclusi, che cerchiamo di evadere dalle responsabilità dei fatti.

  6. angelo, concordiamo. in effetti, ripetiamo per l’ennesima volta, a noi l’argomento rave non interessa affatto. è contigente alla morte dei delfini e come tale è stato descritto.

  7. stefano, così è stato riportato sulle varie fonti d’informazione!

  8. Mi dispiace davvero tanto per la more dei delfini,sopratutto per questa terribile morte, ma basta dare e usare la parola RAVE per questo era un’evento legale.Già il fatto che ci fosse un’autorizzazione non fa dell’evento un RAVE.

  9. Infinita tristezza e tanta rabbia! ma si può essere così superficiali?evidentemente si . facciamo chiudere questo inferno!

  10. a parte fare della violenza verbale sui drogati,(spero nn capiti a nessuno di voi di cadere in una dipendenza e sentirsi dire schifoso bastardo devi crepare), l argomento sono i delfini morti perche usati come fenomeni e tenuti nelle pozze e nn in mare..nn c e posto in rete dove le discussioni nn finiscano con offese verso altri uomini,anche questa è violenza o nn credete?
    chiusura dei delfinari zoo ecc.. e noi uomini impariamo dagli animali che sanno come vivere in pace
    questa terra.

  11. e infatti di questo si parla, matteo. della morte dei delfini. tanto più che IN NESSUN MODO in questo articolo si solleva il parco dalle sue responsabilità. basterebbe leggere per capire che la petizione che è nata è stata fatta per far CHIUDERE IL PARCO, non per EVITARE I RAVE. basta sentirsi offesi per queste cazzate. i delfini non sono in grado di tollerare decibel a quel livello – e questo li ha uccisi. fine del discorso. nessuno ha dato colpa a chi partecipava al rave – o alla serata che fosse – quanto a chi ha permesso che avvenisse lì.

  12. RAVE???? era una serata…..questa paorola è andata sulla bocca di tutti!!!! peccato che i proprietari del parco sono più dementi di quelli che hanno scritto questo articolo!!!!

    uccidere due delfini è questo il problema, non la serata!

  13. perchè credete che le persone sotto l’effetto della droga siano coscienti di quel che fanno?????????????? tuteliamo e difendiamo i diritti degli animali che vivono della nostra cura per loro e per il loro habitat…o muoiono per colpa dell’interesse economico di chi nn si rende conto che tutto prima o poi si paga!!!

  14. ma siete chi? noi riportiamo notizie, quindi attenzione con le offese. e in ogni caso, a meno che tu non sappia con esattezza cosa hanno fatto TUTTE le persone presenti al rave, forse faresti bene a non mettere in discussione le tesi di chi si è occupato delle analisi necroscopiche sui corpi degli animali. detto questo, sei animalista ma inizi il tuo commento con ahaha. vabbè. hai ragione: la gente ha da curarsi.

  15. assolutamente concordi sul fatto che i delfinari non dovrebbero esistere, ovviamente.

  16. è assolutamente disumano anche tenerli in delfinari invece che liberi in mare… non giustifico la gente del rave (anche se mi han detto che non era DENTRO il posto , cosa che in effetti mi pare ben bizzarra, ma VICINO) ma mi sa che questi gestori han colto la palla al balzo!

  17. hahahah eh si certo perche la gente ha cosi tanti soldi da buttare che gioca a dare le droghe ai delfini…… sono animalista ma mi da fastidio chi usa escamotage di questo genere. diciamo le cose come stanno.i delfini li ci vivono male,ok,e il solo modo di questa associazione per per farglieli togliere è dire che li hanno drogati.siete subdoli quanto i direttori di questo pardco,che organizzano un rave in un delfinario.la gente ha da curarsi seriamente.tutta in massa.

  18. la colpa la si dà a tutti, monique, e l’articolo è abbastanza chiaro in merito alla cattiva gestione del parco acquatico. detto questo, certamente saprai che i delfini hanno i sonar, e che quindi è assolutamente disumano costringerli a sopportare decibel a quel livello, per quel lasso di tempo.

  19. SEi un ignorante fallito

  20. bastardissimi drogati di merda e ancor peggio i dirigenti del parco nella CIVILISSIMA Svizzera …….ma dovete crepare tutti allo stesso modo di quelle povere creature innocenti!!!!!!!!SCHIFOSI!!!!!!!!!

  21. In 3 anni ne son morti 8 e adesso tutti a dar la colpa alla gente che era al rave? Io mi farei due domande su come viene gestito quel posto piuttosto….

  22. Esto es una barbaridad!!! No sé cómo nos llamamos humanos que permitan patéticos actos como este… Oooodio eso… oooodio a esa gente de mierda… Los desprecio con toda mi alma!!! DETENGAN LA MATANZA DE DELFINES!!!

  23. No more animal suffering

  24. il problema non sono i drogati, ma i dirigenti del parco che per far soldi su un party dei drogati, mettono a rischio la vita dei delfini.

  25. drogati schifosi, dovete crepare VOI con le vostre droghe inutili.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com