Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: 31enne condannato per stupro di animali

USA: 31enne condannato per stupro di animali

Un 31enne residente nell’Ohio, Peter Bower, è stato condannato per aver abusato sessualmente di alcuni animali: l’uomo era stato arrestato nel giugno del 2011 perché sospettato di aver stuprato tre cani ed un cavallo. 

Dal momento che la zoorastia non è considerata un crimine in 17 stati americani, la condanna di Bower è avvenuta per maltrattamento nei confronti degli animali. Lo scorso 23 novembre, il giudice Jon Schaefer ha così commentato: “Credo che tu abbia un problema molto serio. Il mio primo impulso sarebbe di mandarti in galera, ma la galera non ti aiuterebbe”.

Il giudice ha pertanto comminato una sentenza che prevede 80 giorni di comunità, 2 anni di libertà vigilata ed una multa di 500 dollari. Bower dovrà essere valutato psicologicamente in termini di perversioni sessuali e frequentare un gruppo di sostegno per sesso-dipendenti. 

Il giudice ha anche ordinato che l’uomo non possa più detenere, in futuro, alcun animale. 

Aurora, uno dei cani abusati sessualmente da Bower, è stata portata in salvo ed ora ci si augura che possa trovare una nuova casa.

Bower era stato arrestato dopo che alla Polizia era stata segnalata la sua attività sessuale con gli animali, oltre che la pubblicazione di video su numerosi siti dedicati alla zoorastia.

Nel corso di un sopralluogo a casa di Bower, gli agenti trovarono un libro sull’argomento, la cagnolina Aurora e persino una pecora gonfiabile.

La cosa più agghiacciante è che Bower si proponeva come dog sitter. 

Dopo la condanna del 31enne, si sta meditando di modificare le leggi in merito alla zoorastia nello Stato.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. SEI UN ABOMINEVOLE PALLA DI MERDA FAI SCHIFO E NON MERITERESTI NEANCHE DI VIVERE.. SDRAIATO SU UN TAVOLO DI FERRO IN UN LABORATORIO DI VIVISEZIONE.. QUELLO E’ IL TUO POSTO.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com