Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Storia di Janey, cagnolina abusata dal suo proprietario

Storia di Janey, cagnolina abusata dal suo proprietario

La storia di Janey risale allo scorso luglio ma è in linea con quanto accaduto in questi giorni – ossia l’arresto di uno stupratore di animali in Ohio, di cui abbiamo parlato qui.

La zoorastia di cui la cagnolina Janey è stata vittima l’ha ridotta all’ombra di se stessa, come è possibile vedere da questa galleria fotografica.

Il fatto è accaduto la scorsa estate in Florida, quando il suo proprietario, il 54enne Eugene Hickman, è stato arrestato dopo che il suo nipotino lo aveva colto sul fatto mentre, completamente nudo, violentava il cane.

Messo alle strette dagli agenti, Hickman non ha assolutamente negato di aver commesso il terribile atto. In effetti, ha dichiarato di sapere che quello che faceva era sbagliato e ha promesso di non farlo di nuovo.

Janey è una cagnolina di soli 3 anni, ma basta guardarla negli occhi per avere un’idea della sofferenza che ha patito per la sua intera vita. 

Hickman è stato accusato di crudeltà verso gli animali e il cane gli è stato tolto.

È stata l’associazione Noah’s Ark Rescue a prendere in carico Janey e a fornirle le prime cure.

Janey soffre di rogna demodetica, una malattia che si sviluppa quando il sistema immunitario del cane è compromesso.

I cani che patiscono estrema incuria o crudeltà sono incredibilmente stressati, tanto da un punto di vista fisico che psicologico, ed è a quel punto che la malattia si aggrava, causando loro una sofferenza ancora maggiore.

Quando è stata sequestrata al suo aguzzino, Janey era anche molto magra ed emaciata, e il suo treno posteriore mostrava tutti i segni degli abusi sessuali: era ormai privato completamente del pelo. Inoltre, la cagnolina aveva un’infezione oculare e piaghe su tutto il corpo. 

Le sue cure sono costate 5000 dollari e non sono ancora finite.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com