Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Orazio, cane di quartiere a Paternò, è morto solo e dimenticato

Orazio, cane di quartiere a Paternò, è morto solo e dimenticato

Orazio era un cane di quartiere, e gironzolava a Paternò. Non c’è più Orazio, perché è morto domenica scorsa.

Nel primo pomeriggio, il cane è stato visto da alcuni tifosi dell’Agusta Calcio. Era in mezzo alla spazzatura, Orazio, e respirava molto male. Stava morendo. 

I tifosi hanno chiamato i vigili urbani, chiedendo di intervenire.

Come fin troppo spesso accade, sul posto non si è presentato nessuno.

E Orazio è morto. 

Dimenticato, il suo corpo è rimasto lì dove la vita lo ha abbandonato: in mezzo ai rifiuti. Da domenica scorsa, Orazio è ancora lì, senza vita. Si dice – ma non c’è certezza – che potrebbe essere stato portato via questa mattina.

C’è più vergogna nell’indifferenza degli esseri umani che nella morte in mezzo ai rifiuti. Scusali, Orazio, se puoi.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. Hai ragione Isabella, i vigili… no comment. Ma quelli tifosi anche… Visto che i primi se ne sono fregati – como spesso succede – almeno loro avrebbero potuto portarlo dal vet. Ma anche per loro…no comment. Io non me sento cattiva quando penso che dovrebbero finire nelle stesse condizioni. Vigili e non.

  2. Ok, i vigili non si sono presentati. Spesso accade. Ma non dovrebbe accadere che, non presentandosi i vigili, qualcun altro non intervenga. Vergogna a chi ha visto e l’ha lasciato morire.

  3. françoise Bertolo Litrico

    Sono triste per Orazio perché nessuno merita di morire nel’indifferenza . Abbiamo tutti il diritto di vivere nella dignita essere umani e animali…..Diffendo la causa animale e la diffendero di più ogni giorni. Ma rifletiamo a questo :un cane sarebbe stato vicino a una persona che stava per morire…un cane non l’avrebbe abandonata………………..

  4. isabella de lucchi

    i vigili…….!!!no comment..

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com