Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / UK: aumentano le uccisioni di animali per incassare assicurazioni

UK: aumentano le uccisioni di animali per incassare assicurazioni

Nel Regno Unito si sta verificando un’impennata di truffe alle assicurazioni per quanto riguarda le polizze sugli animali domestici. 

Rispetto a due anni fa questi tentativi di truffa sono quadruplicati, tanto da diventare il crimine assicurativo più diffuso nel Paese. 

Quasi 2 milioni di sterline sono stati frodati alle assicurazioni inglesi nel 2010, contro le 420,000 del 2009. Un totale di 2,3 milioni tra cani e gatti sono stati assicurati lo scorso anno e l’Associazione degli Assicuratori Inglesi sta ora pianificando di creare un database condiviso in modo da identificare più facilmente i casi di truffa.

Le truffe consistono nell’assicurare un animale e poi sbarazzarsene – vendendolo o uccidendolo – in modo da poter incassare il premio della polizza per morte prematura. Ci sono casi in cui l’animale in questione non è neppure mai esistito.

Molti proprietari sono stati accusati di “incidenti simulati” in modo da coprire ferite pre-esistenti o condizioni di salute che non erano coperte della polizza.

Un’altra truffa consiste nel fingere che l’animale sia scomparso, nel caso in cui la garanzia accesa riguardi lo smarrimento o il furto.

Altre tattiche includono false spese veterinarie mai sostenute oppure terapie non necessarie sull’animale. Gli esperti sospettano quindi il coinvolgimento anche di alcuni veterinari.

Carys Clarke, investigatore di frodi assicurative dichiara: “Sono stato testimone di casi in cui il proprietario mutilava il suo animale in modo da riscuotere la polizza”.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. L’orrore che provo per certi pseudo/essere umani è indescrivibile…!

  2. Anna Maria Alonzo

    che bastrdi crininali

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com