Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Lui si chiama Gulliver, e ha ricevuto un colpo d’ascia in testa

Lui si chiama Gulliver, e ha ricevuto un colpo d’ascia in testa

Gulliver è docile, giovane (un anno di età, circa) e affettuoso con tutti. Non c’è nessuno a cui non voglia dare un bacio o fare le feste.

Forse per questo chi l’ha quasi ucciso con un colpo d’ascia in pieno cranio ha avuto facilità d’azione.

Il fatto è accaduto nel tardo pomeriggio dello scorso 2 novembre a Milo, Comune nella provincia di Catania. Nonostante siano state subito chiamate le forze dell’ordine, i Carabinieri di Sant’Alfio, un muro di omertà si è immediatamente eretto attorno a quanto era appena successo, e che qualcuno certamente aveva visto.

Verso le 19,30 i volontari che seguono i cani della zona vengono chiamati sul posto da alcuni cittadini, con parole che gelano il sangue: c’è un cane con la testa spaccata.

Il cane è Gulliver, e attorno a lui si è formato un capannello di persone, tra cui una bimba che piange, scioccata. C’è sangue dappertutto. Gulliver non ha più voglia di correre, saltare, baciare e far le feste. Sta troppo male. Sta perdendo troppo sangue.

Con un furgoncino il cane viene trasportato in fretta al Centro Veterinario di Giarre, dove, in presenza anche della Lega Nazionale per la Difesa del Cane di Catania viene predisposto per l’inevitabile intervento chirurgico.

L’operazione riesce e Gulliver viene ricucito (foto in apertura, fonte Geapress). I suoi occhi sembrano un po’ tristi, come se sapessero che nonostante le indagini dei Carabinieri, nessuno ha voglia di parlare per dargli giustizia.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

11 Commenti

  1. che schifoso pezzo di merda!! un fallito che non sa sfogare la sua rabbia e se la prende con i più deboli!!! schifoso impotente!!!

  2. SPERO TU POSSA PRENDERTI UNA MALATTIA CHE LA SCIENZA ANCORA NON CONOSCE, CHE TI CONSUMI PIANO PIANO E QUANDO DOPO TANTA SOFFERENZA SARAI VICINO A SCHIATTARE IL CANE TI PASSI VICINO PER PISCIARE SUL TUO LETTO BASTARDO

  3. maledetto stronzoooooooooooooo figlio di…………………..

  4. sto terrone se me capita sotto le mani….

  5. Scommetto che e’ qualche mafioso di merda se no non capirei tutta questa omertà. Difendono un pezzo di merda del genere?

  6. vero merilisa non ci sono parole,penso che certa gente che ha fatto ciò si merita l inferno in vita e in morte…è troppo facile bastardo chiunche tu sia prendersela con chi non si sa difendere!!!!prenditela con i più grossi di te codardo schifoso!!!!

  7. la perfidia della gente mi stupisce sempre di piu..

  8. Che bastardo. Spero che becchino ‘sto stronzo e che lo manganellino per bene.

  9. MERILISA INDIGNATA

    lascia un commento…?non ci sono proprio parole anzi una sola MALEDETTO

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com