Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Storia di Spicey, il piccolo storno salvato

Storia di Spicey, il piccolo storno salvato

La storia è narrata da Anita Mitchell dell’Illinois, negli USA. La versione originale, in inglese, può essere letta qui.

“Spicey arrivò da noi dopo che il figlio dei vicini lo ritrovò, assieme ai suoi fratellini, in un nido caduto a terra dopo una tempesta. Gli altri nidiacei erano già tutti morti, mentre Spicey pigolava e così il bambino lo prese in mano e me lo consegnò.

Spicey era adorabile e aprì subito il becco, così capii che potevamo salvarlo. Ciò che non sapevo è quanto sarebbe stato d’insegnamento, per noi, vivere con lui. 

Spicey diventò molto affettuoso: volava da mio marito e gli si posava sulla spalla. Lui gli diceva: “Vai dalla mamma!” e Spicey volava fino a me. Quando divenne più grandicello e prese ad esplorare gli alberi in cerca di cibo, tornava indietro ogni volta che lo chiamavamo. Un gioco che divertiva molto i vicini. Ci chiedevano: “Dov’è l’uccellino?”. Io lo chiamavo e lui mi si posava sulla testa o sulla spalla.

Infine, Spicey arrivò ad imparare persino alcune parole. So che è difficile da credere, ma gli storni sono imitatori bravissimi. Imparò a dire svariate frasi nella voce di chi le pronunciava più spesso. Imparò a dire: “Che fai?”, in una voce molto simile a quella di mio marito. Nell’imitazione della mia, diceva “bel passerotto”.

Quando arrivò l’inverno, apparve nella zona uno stormo di storni e Spicey, che a quel punto passava la maggior parte del suo tempo sugli alberi del nostro giardino, sparì. Mi piace pensare che si sia unito ai suoi fratelli. Ogni volta che vedo degli storni, penso al mio adorato Spicey e prego che si impari ad apprezzare gli uccelli per le creature intelligenti che certamente sono. Siamo noi, non gli animali, ad avere un cervello di gallina”. 

Qui si possono vedere alcune foto di Spicey, e qui altre ancora.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com