Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Reese Witherspoon si sbarazza della borsa di pitone

Reese Witherspoon si sbarazza della borsa di pitone

Il fuoco incrociato su Reese Witherspoon è servito a qualcosa: l’attrice si è infatti sbarazzata della borsa di pitone da 4000 dollari di cui aveva fatto bella mostra solo qualche giorno fa. Ne avevamo parlato qui.

Non stupisce che la Witherspoon abbia agito in questo modo: considerato il peso di PETA negli USA, non è mai conveniente finire nella loro lista nera.

Negli scorsi giorni, PETA ha inviato all’attrice un video narrato da Joaquin Phoenix che narra, con dovizia di particolari, l’orrore e la sofferenza cui i serpenti sono sottoposti per dare a qualche signora il suo accessorio di lusso. 

Dichiara PETA: “Abbiamo conosciuto Reese come una persona gentile, dunque siamo soddisfatti e non sorpresi che abbia lasciato perdere quella borsa. Speriamo che il suo errore serva come memento a tutti per acquistare borse di falso coccodrillo”.

È tra l’altro illegale acquistare accessori di pitone in California. Non lo è, naturalmente, indossarli. Molte case di moda – tra cui Chloe, che ha prodotto la borsa della Witherspoon – continuano però ad utilizzare vera pelle di serpente, pur essendo ben coscienti della barbarie che si nasconde dietro la sua produzione. Un brava a Reese per essersi ravveduta.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com