Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Napoli: cani da combattimento portati in salvo

Napoli: cani da combattimento portati in salvo

È avvenuto a Piscinola, provincia di Napoli, il salvataggio di alcuni esemplari di cane destinati, loro malgrado, ad alimentare l’odioso mercato dei combattimenti illegali.

Gli animali sono stati sequestrati dagli agenti del commissariato di Scampia, guidati dal primo dirigente Michele Spina.

I piccoli sono quasi tutti esemplari di pitbull.

A seguito di alcuni appostamenti da parte delle forze dell’ordine sono state individuate le aree precise in cui gli animali erano detenuti.

Gli agenti si sono trovati di fronte ad uno spettacolo macabro: cani abbandonati in box chiusi con grate di ferro, con poca acqua da bere, sudici delle loro stesse feci. I proprietari si erano resi conto che la polizia era in allerta e non si erano più preoccupati di recarsi sul posto ad alimentare i cani, che avrebbero finito col morire di stenti. Tra gli animali sequestrati, una mamma col suo cucciolo: destinati a fare questa fine.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com