Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Pellicce: alcune verità che molti non sanno

Pellicce: alcune verità che molti non sanno

Dopo la polemica creata dal ributtante articolo pubblicato sulla rivista AMICA (amica di chi? Degli animali no di sicuro), viene spontaneo elencare qualche verità sulla questione pellicce. Se non altro perché risulta ormai ovvio che la maggior parte di noi è vittima di un indottrinamento culturale che ha qualcosa di spaventoso, e che spinge a tollerare e ignorare orrori che, se percepiti nella loro esatta crudezza e ingiustizia, farebbero sanguinare occhi e orecchie per lo shock.

Una cultura e una società dove la percezione della sofferenza di altre creature è percepita come tollerabile, giustificabile e persino giusta non si trova dalla parte giusta del progresso.

Entrando nello specifico della questione pellicce, ecco alcuni dati:

// l’85% della produzione mondiale di questi obbrobri deriva da animali che vengono appositamente allevati e cresciuti in allevamenti intensivi (e a chi non sapesse esattamente cosa sono gli allevamenti intensivi, consigliamo una visita qua), perlopiù in Europa (60% della produzione), Cina (25%), Stati Uniti (5%), Canada (4%), Russia (3%).

// Gli animali che annualmente muoiono per questo business sono almeno 70 milioni.

// La vita di questi animali, breve e miserevole, è vissuta in piccole gabbie luride, appositamente costruite con un fondo metallico a reticolato per far colare le deiezioni. Le feci sporcano i piedi degli animali, creando infezioni, ma non importa – perché è il mantello ad interessare. Gli animali faticano a tenersi in piedi su un reticolato (mettetevici voi, a piedi nudi, e poi raccontate cosa si prova), ma non importa a nessuno.

// Volpi e visoni sono volontariamente esposti a temperature glaciali in modo che il loro mantello sia più folto. 

// Il sovraffollamento degli allevamenti intensivi provoca casi di cannibalismo e di automutilazioni da stress, come anche avviene in quelli destinati all’alimentazione carnea umana.

// Le modalità in cui questi animali vengono uccisi fanno accapponare la pelle. Alcuni esempi: elettrocuzione tramite scarica di corrente condotta da elettrodi applicati all’ano e al muso (una morte lentissima e terribile, ma che lascia il mantello intatto). Avvelenamento. Iniezioni intrapolmonari di sostanze letali che provocano agonie di 20/30 minuti. Schiacciamento del cranio (tra le più gettonate). Scuoiamento da vivo.

// In Cina, Russia, Thailandia sono anche cani e gatti ad essere sbattuti a terra e scuoiati ancora vivi. E non muoiono subito. Vengono gettati sui resti ammonticchiati di chi li ha preceduti e periscono dopo infiniti minuti. 

“Quando guardi una pelliccia bellissima, morbida, calda, ricorda che quella non è solo una comunissima pelliccia. Sono tanti animali, piccoli, indifesi, che vengono uccisi e scuoiati vivi per una stupida moda. Quando guardi una pelliccia pensaci: poi cambierai idea” (Martina Bevilacqua).

Nella foto: la “produzione” di pellicce di cani in Cina.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

22 Commenti

  1. deve fare lo stato una legge che bandisce pellicce circhi e tutto quello che reca danno ad un animale,noi possiamo fare petizioni e proteste ma se lo stato non fà una legge e di solito quando ci sono soldi di mezzo sono poco propensi,noi cosa possiamo fare?Combattere e sperare che cambi qualcosa per i nostri amici pelosetti,non li abbandoniamo non lo meritano

  2. mio padre mi diceva che l’essere umano e la piu crudele e fetente bestia. e aveva raggione!!!!!! si fanno le pelliccie x 2, 3 stronze in giro? fanno soffrire in questo modo le povere anime innocente, x 2,3 imbecilli in cerca di far soldi??? alora, scusatemi, a sto punto, IO NON MI DICHIARO PIU UN ESSERE UMANO, MEGLIO ESSERE UN ANIMALE! io ho 3 cagnetti, ma, … gli amo come fossero i miei bimbi, e vedo queste cose e penso che deve essere una ruota che gira, o almeno lo spero!

  3. NON CI SONO PAROLE, ALTRO CHE VERGOGNIAAAAAAA! 🙁

  4. ho vergogna tantissime volte di far parte di questa razza “cosi detta umana”! VERGOGNA, NON si puo andar avanti cosi! :((((

  5. a tutti quelli che fanno male gli animali gli auguro di fare una morte lenta e sofferente!!!!!!!!!!!!! come gli si fa ai nostri amici animali!!!!!!!!!!!!!!!purtroppo ci sono delle leggi ma non si rispettano!!!!!!!!!!!a me mi fa rabbia vedere certe foto in cui vedi come gli amazzono i nostri poveri animali!!!!!!!!!!!nessuno fa niente x fermare questi infami che fanno male ai nostri amici animali!!!!!!!!!!!!che sono piu fedeli delle persone…………………….daniel

  6. ma non vi fanno pena quei poveri animali che vengono uccisi x far delle pelliccie skifose che poi la gente le compra eppure diciamo che vogliamo bene agli animali ma non si rendono conto di quello ke hanno dentro l’armadio. io vogli molto bene agli animali e chi mi vuole aiutare a portare via queste ingiustizie contro gli animali li sì che può dire ke gli vuole bene.cmq la prima cs da fare e buttare tt le pelliccie che avete e nn compranne ma più una. AIUTATEMI A SALVARE GLI ANIMALI. Grazie a tutti quelli che anche adesso stanno facendo qualcosa x questi poveri animali, io sto mettendo dei volantini in giro x la mia città e mi stanno aiutando molto. GRZ A TUTTI!….

  7. sapete cosa farei con queste bestie umane??? farei la stessa cosa con loro, proprio cosi come fanno loro con i poveri cani!!! VERGONGNA ALLA RAZZA UMANA! LA RAZZA UMANA NON SI PUO PIU CHIAMARE … UMANA!!! ORMAI E PEGGIO DEI ANIMALI! SIAMO ARRIVATI A STO PUNTO, TUTTO SOLDI, SOLDI, SOLDI! :((((

  8. ciao marco… bella domanda la tua. ci piacerebbe avere la risposta definitiva e assoluta. purtroppo non c’è. le efferatezza perpetrate nei confronti degli animali sono ovunque e avvengono costantemente. che si fa… si sensibilizza, ci si informa, si cambia e si agisce. e si aumenta di numero. si diventa più forti nel dare voce a chi non può parlare. un caro saluto.

  9. QUINDI CHE SI FA??????

  10. OK ORA NON CAPISCO…..IO SONO COMPLETAMENTE DACCORDO CON VOI….. GLI ANIMALI NON SI UCCIDONO PER ALCUN MOTIVO;CANI,GATTIE ANIMALI DOMESTICI IN GENERE HANNO IL MOTIVO DI RESTARE VIVI O TRATTATI DA PARI!!!!! MA QUANDO VEDO PERSONE CHE PER UN TOPO (DI CAMPAGNA)INIZZIANO AD URLARE UCCIDILO!!!!! UCCIDILO!!!! CHE LUI HA PIù PAURA DI TE OPPURE QUELLI CHE TI DICONO SAI SONO STATO IN UN RISTORANTE ED HO ASSAGGIATO IL GATTO SELVATICO…..VERAMENTE BUONO BE IO NON CAPISCO!!!!!! IO NON SONO VEGETARIANO MA LA VITA è LA VITA NON VA TOLTA IN NESSUN CASO.IN ITALIA NON SI AMMAZZA NEMMENO GLI ASSASSINI DIMOSTRATI QUINDI………………………………

  11. io preferirei farli morire di fame i miei figli piuttosto che sfamarli con i soldi del barbaro massacro di innocenti animali da pelliccia. Queste pratiche nel 2011 sono vergognose e inutili. O meglio, sono utili ad un economia anacronistica e incivile, l’economia di chi meriterebbe la stessa degli animali sui quali si arricchisce.
    Come si può tornare a casa e accarezzare i propri figli dopo aver fatto ciò ad un animale, ad un cucciolo?
    Come ci si può ancora considerare uomini?
    Dove si ripone l’orgoglio dopo aver scuoiato un cucciolo, nel 2011?
    Un industria fondata sul dolore deve necessariamente chiudere per sempre, e chi ne fa parte deve essere privato del suo diritto al lavoro pagando le conseguenze dell’orrore di cui si è nutrito.
    Questo è possibile, è solo una questione di volontà.
    da parte Nostra.

  12. che facciamo stiamo a gurdare e a ripetere che schifo, che bastardi ecc ecc……dobbiamo mobilitarci in massa e fare i fatti tuttie non solo parole…..

  13. a tutti quelli che maltrattano e uccidono gli animali la sedia di morte!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!maledetti figli di puttana!!!!!!!!!!!!!!!!a voi che malrattate gli animalila stessa cosa maltrattati e uccisi sensa pieta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  14. La razza umana fa sempre più schifo!!spero ke le persone che fanno ste sofferenze agli animali soffrano per l’eternità!!!!!

  15. La razza umana fa sempre più schifo!!spero ke le persone che fanno ste sofferenze agli animali soffrano per l’eternità!!!!!

  16. Prendo e condivido.

  17. romani cristina

    la cattiveria umana non a limiti,ma in ugual modo mi fanno schifo tutte quelle persone ……..persone????? che orgogliose indossano pellicce,che siano maledette .cristina romani

  18. romani cristina

    la cattiveria umana non a limiti,ma in ugual modo mi fanno scifo tutte quelle persone ……..persone????? che orgogliose indossano pellicce,che siano maledette .cristina romani

  19. possiate fare la stessa fine, se possibile soffrendo ancora di più e più a lungo, maledetti voi siate per sempre

  20. Perché come nel libro di Orwell – La fattoria degli animali – non invertiamo le parti; gli animali si fanno la pelle – d’uomo – come giacca o cappotto?
    Poi vedremmo le risate della razza umana.
    E noi saremmo umani, gli umani sono gli animali: non farebbero mai una tortura ad alcuno in questo modo. Uomo: il bastardo sei tu.

  21. lurudi bastardi vi odio vi auguro stessa fine ……e nn ditemi ke è il vostro lavoro! di lavori c’è ne diversi …………..cambia mestiere .

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com