Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / Galgos spagnoli: l’orrore oltreconfine – petizione

Galgos spagnoli: l’orrore oltreconfine – petizione

Abbiamo parlato della tragica, incomprensibile mattanza dei greyhound da corsa in Irlanda. Chi ha commentato l’articolo è rimasto, perlopiù, impressionato da una tragedia che non sapeva neppure esistesse. È normale: la nostra cultura è assuefatta alla crudeltà nei confronti degli animali, vittime innocenti e mute di una violenza senza fine. Una violenza di cui non si parla, perché scontata e pressoché unanimemente tollerata, oppure perché sconosciuta: i panni sporchi si lavano al sicuro delle mura di casa propria.

La tragedia dei greyhound è paragonabile a quella dei galgos, praticamente i loro omologhi iberici. La Spagna, soprannominata “la crudele” per il trattamento che infligge ai suoi animali (cani e gatti nelle perreras, tori e più in generale bovini nelle spaventose tradizioni di tauromachia), massacra i suoi piccoli figli a quattro zampe con un’apatia emotiva che ha qualcosa di aberrante.

Ma chi sono i galgos?

Sono i levrieri spagnoli.

Leggermente più piccoli e leggeri dei greyhound, veloci quanto loro, vengono utilizzati in terra iberica primariamente per le loro doti di cacciatori e stanatori di lepri. Esattamente con il trattamento che si dedicherebbe ad una macchina, e non ad una creatura vivente.

Sfruttati e utilizzati dall’uomo, i galgos diventano presto inutili fardelli di cui sbarazzarsi: perché feriti, invecchiati, magari semplicemente più lenti. Inservibili.

La fine che questi cani fanno è difficile da immaginare per chi non ha una mente allenata alla crudeltà creativa: gettati vivi nei pozzi oppure impiccati, trascinati dalle auto o abbandonati nelle campagne dopo che le loro zampe sono state spezzate.

Questi atti di violenza, che continuano ad avvenire ancora oggi, sono comuni in regioni spagnole più culturalmente arretrate come Estremadura, Castiglia, La Mancha. Anche in virtù di tradizioni idiote dotate persino di una connotazione religiosa: alla fine della stagione di caccia il vero cacciatore elimina in modo più perfido possibile il galgo che non è stato particolarmente capace di prendere le prede. 

In questo video potete vedere alcuni galgos recuperati da maltrattamenti, in Spagna, e arrivati in Italia per il GACI, importante associazione che tutela principalmente questi cani.

C’è una petizione da firmare a questa pagina, per chiedere al governo spagnolo di interrompere immediatamente il terrificante trattamento che viene riservato a questi cani dolcissimi, molto timidi e docili.

Parla – e la foto in apertura di petizione, che abbiamo preferito non riportare per non urtare gli animi più sensibili – del brutale metodo con il quale i galgos vengono uccisi: attraverso il posizionamento di pezzi di tubo o bastone nella bocca dei cani, in modo da assicurarsi che non possano né bere né mangiare. 

Gli animali muoiono in maniera atroce, dopo un’agonia di giorni.

Giudicate voi stessi.

Firmate.

Fate girare.

Dite no, dite basta.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

48 Commenti

  1. basta popolo di schifosi VERGOGNATEVI IMPOTENTI

  2. Basta torture agli animali

  3. Da non credere sti pezzi di merda di spagnoli come torturano sti poveri animali,con un MG da guerra gli tirerei nella schiena mentre scappano e poi li appenderei a testa in giu agonizzanti pezzi di merda!!!Attenzione non tutti gli spagnoli saran merde del genere,mi rivolgo a quelli che fanno ste porche di azioni!!!!

  4. L’idiozia e l’ignoranza non hanno limite tra le persone [se di persone si può parlare]

  5. se aspetti che Dio li punisca, sai quanti nè dovrebbe ancora soffrire, l’unico modo è una presa di coscienza da parte dell’uomo, e questa piccola parte dell’umanità possa lottare contro il resto, per porre fine ad abusi, violenze e sfruttamenti.

  6. non ho avuto il coraggio di guardare il video,ne rimarrei troppo scossa!Immagino e sono consapevole delle brutalità che l’essere umano compie da sempre contro gli animali….spero che le generazioni future siano preparate a rispettare gli animali,e che nel frattempo siano approvate leggi con pene severissime per chi commette delitti simili.

  7. e’ orribile!!!!! auguro a queste persone di patire pene peggiori di quelle che stanno affliggendo a queste povere bestie, loro non possono difendersi. PROVO SCHIFO PER QUESTI BASTARDI MALFATTORI. CHE DIO LI PUNISCA!
    Teresa

  8. occorre dire seriamente basta!

  9. ciao alessandro, la foto di cui parli è quella della petizione, che è linkata all’articolo. lungi da noi la censura.

  10. dovevi pubblicare anche l’immagini con i tubi in bocca, la gente deve vedere la realtà anche quella più cruda, perchè bisogna far vedere fino a che limite di crudeltà si può spingere l’uomo, per poter uscire dall’indifferenza e agire.

  11. è una cosa vergognosa pensare che ci sono persone che possono ancora fare del male ha dei cani bisogna fermarli e fare loro quello che loro fanni agli animali anzi di più devono provare molto molto più dolore fino alla morte

  12. credo non sia possibile commentare un simile orrore..vergogna!!!!!

  13. gli farei la stessa cosa a loro se non di peggio

  14. cristiana torti

    Auguro a chi li fa così soffrire la stessa terribile e insensata sofferenza. Con tutto il cuore e con tutto il mio odio

  15. cristiana torti

    non ha fine la cattiveria degli uomini contro gli animali. Auguro a chi li fa così soffrire la stessa terribile e insensata sofferenza. Con tutto il cuore e con tutto il mio odio

  16. Meravigliosi..

  17. Basta con questa crudeltà

  18. ho paura di quello che sappiamo fare noi esseri disumani

  19. questi sono dèmoni

  20. Giorgia Facchini

    è una vergogna senza fine!!! Fermiamo questi massacri!!!

  21. raffaela amati

    vivo con molti animali in casa e li amo tutti di tutti i tipi e tutti dovremmo amarli sanno regalarti un amore ke nessuno è in grado di darti!

  22. raffaela amati

    firmo doppiamente!

  23. raffaela amati

    basta con questo massacro loro ci rispettano e ci amano noi dovremmo fare lo stesso! Vergogna!

  24. E’ uno schifo,io non ci voglio più vivere in un mondo del genere.Anzi per meglio dire queste BESTIE che compiono mostruosità del genere non dovrebbero vivere sul nostro stesso pianeta,non dovrebbero proprio essere nati

  25. al cinodromo di Roma si limitano a lasciarli morire di fame e di stenti i levrieri che non corrono più come devono vengono bastonati se non ci credete andate a vedere con i vostri occhi.. e se potete adottateli, queste creature hanno estremo bisogno del nostro aiuto e di amore..

  26. anna paola di odoardo

    solo amore per gli animali

  27. anna paola di odoardo

    amore per tutti gli animali

  28. Sono disgustato e incazzato…!!! Firmato

  29. Non si puo trattare coosi queste povere bestiole no alla violenza

  30. Simona gozzini

    questo massacro deve finire !!!!!!

  31. Simona gozzini

    e’ una cosa terribile basta basta basta

  32. grazie maurizia.

  33. maurizia burlando

    basta violenze su tutti gli animali!

  34. maurizia burlando

    sottoscrivo la petizione

  35. Bastaaa con queste crudeltá

  36. firmato!

  37. mamma mia ma k b……i, senza cuore gli farei fare la stessa fine maledetti senza cuore esseri orribili

  38. ogni volta che accendo il pc o la tv mi ritrovo davanti le peggiori notizie di crudeltà gratuita e troglodita che non smettono mai di sminuire il miio già scarso giudizio sull’umanità…mi chiedo perché certa gente può continuare ad esistere dopo aver fatto tanto male senza il minimo rimorso.

  39. Indispensabile EDUCARE le persone AL RISPETTO e ALLA CONVIVENZA di tutti gli esseri viventi di questo pianeta. Iniziando dalle famiglie e dalle scuole, perché noi adulti siamo rimasti intrappolati per troppo tempo nell’ignoranza credendo a tutto quello che ci veniva detto e mostrato attraverso i giornali e la televisione. Solo così cresceremo bambini, i quali diventeranno i futuri adulti…..guardiani della natura. Nelle scuole non c’è una materia che insegni la responsabilità e la convivenza con gli animali, anzi proprio io mi sono imbattuta con una professoressa delle scuole medie contro gli animali …perché SPORCANO……………. LASCIO A VOI OGNI COMMENTO….!

  40. vorremmo avere la risposta perfetta… 🙁

  41. Come possiamo ad insegnare all’uomo l’amore per la vita?

  42. sono anni che si cerca di fermare la spagna… purtroppo, per ora, nulla di fatto…

  43. grazie a te della firma 🙂

  44. ho firmato..speriamo finisca questa tragedia.grazie per il post, è stato utilissimo come sempre!

  45. ma questa gente non ha niente di umano… sono dei maniaci assassini bisogna fare qualcosa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com