Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / L’Irlanda e l’orrore della mattanza dei levrieri – video

L’Irlanda e l’orrore della mattanza dei levrieri – video

Lo sanno in pochi, ma nella civilissima Irlanda avviene con costanza raccapricciante un massacro di dimensioni colossali che riguarda i Greyhound, levrieri di rara bellezza utilizzati per le corse dei cani. 

Questi animali, sensibili e molto dolci, vengono fatti nascere e allevati in apposite fabbriche dove, fin dal momento del parto, avviene una durissima selezione: su 8/10 cuccioli ne sopravvivono infatti solo un paio oltre i due o tre anni di età. A 12, massimo 15 mesi avviene una seconda scrematura che permette solo ai più veloci nella corsa di sopravvivere.

Il mercato delle scommesse alimenta questo ennesimo, brutale abuso nei confronti degli animali. I Greyhound, in particolare, vengono utilizzati soprattutto nei cinodromi inglesi, spagnoli e nelle corse clandestine del nostro Paese.

Durante le gare, i Greyhound rimangono spesso feriti, se non addirittura uccisi. Non appena diventano meno performanti o sono semplicemente troppo acciaccati per vincere ancora, vengono uccisi: con un colpo di pistola alla testa, impiccati, legati alle traversine dei treni dai quali vengono trascinati. In alternativa, abbandonati o venduti per pochi spiccioli a popolazioni che di cani si nutrono.

In Irlanda nascono ogni anno circa 30,000 Greyhound: la metà di questi muore nella crudeltà e nell’indifferenza più assoluta. 

Spostandoci in Spagna, scopriamo che di recente è stato chiuso, nella città di Barcellona, un famoso cinodromo: sono 700 i Greyhound che sono rimasti quindi disoccupati. Come se il loro non essere più utili all’uomo non li rendesse degni di vita o considerazione.

Cento di questi esemplari sono stati recuperati da associazioni animaliste in tutta Europa, ma gli altri 600? Sono ancora, e presumibilmente resteranno, alloggiati nelle luride baracche in cui hanno passato tutta la loro vita. A crepare di caldo d’estate e a congelare d’inverno.

Di seguito un bel video che vi mostra come invece dovrebbero vivere questi cani.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

30 Commenti

  1. è vero, ne conosciamo una anche noi 🙂

  2. qualcuno si salva grazie a volontari che poi cercano di farli adottare, io ne ho due. Quando arrivano non conoscono neppur le scale, impauriti,dopati, dopo qualche settimana hanno capito tutto della loronuova vita. Sono splendidi

  3. gennaro stammati

    FIRMO SEMPRE LA PENA DI MORTE CHI TRATTA MALE GLI ANIMALI

  4. loredana roberti

    La turpitudine umana non ha limiti

  5. a volte sì.

  6. FIRMO SEMPRE PETIZIONI MA MI CHIEDO…….FUNZIONANO?

  7. complimenti alla civilissima Spagna!!!!!

  8. Odio l’uomo che permette che avvengano orrori del genere. Se potessi ……..

  9. THE people who are responsible for this deserve to go to hell!

  10. io quella fine la farei ai padroni se si puo dire senza penzarci 2 volte

  11. ciao roberts, prova a dare un’occhiata agli altri commenti in questa discussione, vedrai che tra le nostre repliche ci sono anche due link per le petizioni. per maggiori info puoi anche leggere qui: http://localhost/xall4animalsx/2011/10/24/galgos-spagnoli-lorrore-oltreconfine-petizione/

  12. sono sconvolta!! di quanta crudelta’ e’ capace l’uomo!!!??nn si puo’ fare qlc??!

  13. lucia badalamenti

    ho il cuore a pezzi schifosi che siano maledetti poveri esseri innocenti

  14. grazie a te michela di firmarli.

  15. Grazie per i link relativi alle petizioni, li firmo e li condivido subito

  16. hai ragione andrea: levrieri italiani, galgos spagnoli, greyhound… fate qualcosa per questi animali.

  17. Ciao Alberta, puoi firmare delle petizioni: qui per i greyhound irlandesi: http://www.thepetitionsite.com/11/stop-the-abuse-of-greyhounds/ e qui per i galgos spagnoli: http://www.thepetitionsite.com/4/stop-the-barbaric-treatment-of-galgos-in-spain/ oppure puoi decidere di adottare un levriero che ha passato la sua vita come cane da corsa. una buona associazione italiana che si occupa proprio di questo è http://www.levrieri.net/

  18. Ma non c’è una petizione da firmare?

  19. Come possiamo fare x aiutare questi ns amici a 4 zampe ? Xfavore nn possiamo che continuino a essere sfruttati e uccisi a chi ci si può rivolgere?

  20. adottate un levriero: è pieno di associazioni che li salvano dall’irlanda e spagna. Sono dolci e con un carattere splendido…vi cambieranno la vita.

    Andrea

  21. …aiutiamo gli animalisti…

  22. caterina benello

    Bisogna far cessare ogni forma di sfruttamento animale a cominciare da quelli piú inutili come questo

  23. Pensavo ti conoscere la bestia umana, ma mi sono sbagliata, attraverso questo blog vedo in ogni posto un articolo che mi fa mancare il respiro.. ho le lacrime nei occhi e mi domando perché l’uomo e fatto cosi diverso dal animale, perché siamo incapace di amare i nostri fratelli animali…?????? Pif

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com