Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / Il Clupeide è il pesce più importante dell’oceano. E va salvato

Il Clupeide è il pesce più importante dell’oceano. E va salvato

Piccolo e bruttino, il Clupeide, eppure così importante. I Clupeidi, considerati rilevanti da un punto di vista commerciale nei loro nomi più conosciuti – aringhe, sardine e alose sono in assoluto i pesci più vitali alla sopravvivenza di oceani e mari. 

Le specie atlantiche in particolare hanno una caratteristica non comune: gli esemplari adulti filtrano dai 15 ai 22 litri di acqua al minuto. Questo permette alle alghe di essere tenute sotto controllo e fa in modo che le profondità degli oceani ricevano luce solare a sufficienza da far sì che l’ecosistema marino possa sopravvivere. 

Allo stesso tempo, i Clupeidi sono prede vitali per numerosissimi predatori marini.

L’uomo, ovviamente, li preda a sua volta. In maniera irresponsabile e massiva, tanto che i Clupeidi dell’Oceano Atlantico rischiano di scomparire. Cosa accadrebbe se una tragedia del genere non fosse evitata? Cosa resterebbe del mare, e della vita che lo popola?

A causa della loro taglia questi pesci sono tra i più torturati dalla mano dell’uomo. Sono sempre stati catturati senza tregua, impigliati nelle reti dei pescatori e rivenduti a poco prezzo. Dal 1955 ad oggi, non rimane di loro che il 10% della popolazione originaria.

Su The Petition Site esiste la possibilità di firmare una lettera che, spedita al Governo Americano, chiede di proteggere questo piccolo, preziosissimo pesce. Come tutte le altre creature, anche lui ha il diritto di vivere. 

La petizione è a questo link.

Firmiamola.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com