Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / L’UE e i troppi animali che muoiono sui tir

L’UE e i troppi animali che muoiono sui tir

Cavalli verso il macelloI cavalli collassano. Le pecore muoiono di sete. I maiali congelano a morte.

Nei Paesi dell’Unione Europea non esiste limite alla durata del trasporto degli animali da fattoria verso i macelli. Il risultato è che molti animali passano giorni, talvolta persino settimane, ammassati nei tir e nei camion, oppure in vagomi merci senza alcuna pausa per mangiare, per bere, per riposare.

In un mondo giusto – in un mondo diverso – questo non accadrebbe. Ma in un mondo giusto, in un mondo diverso, probabilmente non deporteremmo gli animali come schiavi verso la morte.

In quel di Francoforte è nata una piccola ma combattiva organizzazione animalista che si chiama Animals’ Angels, gli Angeli degli Animali, che dà voce ai soliti senza voce e investiga per fornire testimonianze di prima mano in merito agli abusi ai quali sono sottoposti ogni giorno. I membri dello staff di Animals’ Angels arrivano al punto di accompagnare i camion che trasportano animali vivi verso il mattatoio. E quello che vedono è scioccante.

Per questo hanno deciso di appoggiarsi ad un’associazione molto importante, Change.org, e di iniziare una petizione finalizzata alla creazione di nuove legislazioni che limitino il trasporto degli animali verso il macello a “sole” otto ore.

Non è l’unica organizzazione che lavora sulla “campagna 8 ore“, come viene genericamente chiamata. Ci sono molte altre associazioni europee che si sforzano e cooperano per raggranellare un milione di firme da consegnare alla Commissione Europea all’inizio di novembre 2011. Persino Jane Goodall ha firmato questa petizione.

Gli animali che vengono trasportati vanno alla morte. E se non tutti possono o vogliono intraprendere uno stile di vita che non includa il loro sfruttamento a fini alimentari, che almeno realizzino che queste creature andrebbero trattate umanamente. O più umanamente di così. E non lasciati a morire di caldo o di freddo, di fame o di sete, o semplicemente di stanchezza.

I leader dell’Unione Europea devono sapere che i cittadini degli Stati membri sono preoccupati per questo trattamento infernale, e che non concordano con questi metodi da Medioevo.

Firmate la petizione qui e per favore, condividete questo articolo con tutti i vostri amici in modo che sia chiaro, una volta ancora, quanto dolore si nasconde dietro la facciata della nostra normalità.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. disumano ed ingiusto

  2. ROSARIA MACCARI

    E’ VERGOGNOSO,DISUMANO E AGGHIACCIANTE CIO’ CHE SONO COSTRETTI A SUBIRE QUESTI POVERE CREATURE PRIMA DI ESSERE CONDOTTI AL MACELLO.!!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com